Iker Casillas non giocherà più a calcio. Il portiere spagnolo ha deciso di chiudere la carriera a 38 anni, dopo aver rischiato di morire d'infarto sul campo d'allenamento. Nelle prossime ore il numero uno del Porto comunicherà ufficialmente la propria decisione di ritirarsi, una scelta dettata da motivi di salute e anticipata dal quotidiano sportivo lusitano O Jogo. Troppo pericoloso riprendere l'attività agonistica dopo il malore e l'intervento d'urgenza subito, oltre alla situazione familiare complessa per la malattia della moglie, Sara Carbonero, operata di recente per un tumore maligno alle ovaie e alle prese con cure le cure specialistiche previste per patologie del genere.

Casillas si ritira, lo attende un ruolo da dirigente

Cosa farà Casillas una volta appesi i guantoni al chiodo? Per lui è pronto un incarico dirigenziale (offerta fattagli dal presidente del club lusitano, Pinto Costa) mentre a prendere il suo posto tra i pali potrebbe essere un amico, una ‘vecchia conoscenza' e un avversario di tante battaglie tra club e nazionale: si tratta di Gigi Buffon che ha lasciato il Paris Saint-Germain e sembra attratto dalla prospettiva di di rimettersi in gioco per un'altra stagione con una società che parteciperà alla prossima edizione della Champions.

Iker Casillas, quanti trofei ha vinto in carriera

Dal 1996 a oggi sono trascorsi 23 anni, in mezzo c'è tutta la vita sportiva del ragazzo che mosse i primi passi nelle giovanili del Real Madrid fino ad arrivare in prima squadra e poi sul tetto del mondo (anche) con la maglia della Furie Rosse. Fino al 2015 Casillas ha vestito la casacca delle merengues, poi scelte Oporto quale città nella geografia del calcio internazionale per continuare la propria sfida professionale. Nella bacheca dei trofei fanno bella mostra i titoli (34) ottenuti tra le fila dei blancos e delle Furie Rosse (167 presenze), oltre all'appendice degli ultimi anni: Campione d'Europa (conquistato con la Spagna Under 16), cinque scudetti nella Liga, 2 Coppe del Re, 4 Supercoppe di Spagna, 3 Champions, 2 Mondiali per Club, 2 Supercoppe Uefa, 3 Coppe Intercontinentali, 2 Europei, 1 Coppa del Mondo oltre ai 3 titoli in Portogallo (campionato e supercoppa).