Un compleanno da separato in casa. Un compleanno da trascorrere nella quiete del Lago di Como, lontano dai clamori di San Siro e dagli sguardi torvi ad Appiano Gentile. Mauro Icardi spegne 26 candeline e questa volta, quando spegnerà le candeline, esprimerà un desiderio differente: insistere per ottenere di nuovo la fascia di capitano oppure iniziare a programmare il proprio futuro altrove? Chimera la prima ipotesi, un'opportunità da cogliere al volo la seconda se davvero ritiene che il suo tempo a Milano sia agli sgoccioli. L'argentino avrà ancora qualche mese di tempo per meditare, farlo davanti alla proposta di rinnovi che la dirigenza gli metterà sul tavolo sarà anche più agevole rispetto ai pensieri che gli affollano la testa in questo momento.

Maurito non ha alcuna intenzione – secondo le voci di dentro – di chiedere scusa ai compagni di squadra. Perché dovrebbe farlo? Perché avere un chiarimento? Per lui è già tutto chiaro… e si ritiene sostanzialmente una vittima di una situazione eccessivamente punitiva nei suoi confronti. Un provvedimento maturato anche per la fronda che c'è all'interno dello spogliatoio nei suoi confronti e della consorte/agente. Le parole distensive di Giuseppe Marotta nel corso della trasmissione Tiki Taka hanno sancito la ‘pax mediatica', considerato che fino a domenica sera tra tweet e dichiarazioni al vetriolo il livello dello scontro aveva raggiunto vette e conseguenze (la sassata contro l'auto della donna) inimmaginabili, ma non sono servite a ricucire il rapporto con il giocatore.

Strada segnata, andrà via? Quando tornerà in campo e in quali condizioni? Per adesso Icardi, che pubblica foto delle cure a cui si sottopone, non ha alcuna intenzione di forzare i tempi: ufficialmente, non è disponibile per un'infiammazione al ginocchio e un fastidio alla caviglia. Quando si sentirà meglio allora si vedrà… già ma quando? Intanto si gode il relax nella villa acquistata sul Lago di Como e sul proprio profilo Instagram ne dà testimonianza diretta: sorridente e abbracciato alla sua Wanda, così appare nella foto a corredo della quale c'è un messaggio molto tenero della moglie.

Buon compleanno amore – si legge nel post -. Nessuno può immaginare come tu sia perché nessuno è come te. Grazie per averci dato la famiglia più bella e grazie per avermi dato valore e rispetto che tutte le donne meritano, ci fai inorgoglire di te e, come dico sempre, sei un gran esempio di uomo, padre e marito. Che Dio ti accompagni a realizzare i tuoi sogni. Perché tu sai che stiamo e staremo sempre insieme, accompagnandoti in ogni tuo passo. Ti amiamo. La tua famiglia.