Si è tolto la polvere di dosso Gonzalo Higuain, festeggiando con le lacrime il ritorno al gol in Milan-Spal. Un sigillo pesantissimo quello del Pipita che ha regalato ai rossoneri una pausa invernale serena con la vittoria ritrovata. Serata da incorniciare dunque per l'argentino che al momento della sostituzione ha raccolto l'ovazione dello stadio San Siro a sancire il ritorno del feeling dopo qualche fischio iniziale.

Gonzalo Higuain ritrova il gol in Milan-Spal, ecco da quanto durava il digiuno

Gonzalo Higuain ha ritrovato il gol in Milan-Spal. Una rete che mancava addirittura dal 28 ottobre, nella sfida contro la Sampdoria. Da allora il centravanti, come evidenziato da OptaPaolo, ha tirato 31 volte senza mai trovare la rete, fino al minuto 64 del match valido per il posticipo della 19a giornata di Serie A. Dopo un digiuno di 9 giornate e più di 800′ ecco finalmente il sorriso ritrovato per il centravanti ex di Napoli e Juventus, forse anche ad allontanare le voci relative ad un possibile addio sul calciomercato destinazione Chelsea, con Sarri pronto a riaccoglierlo a braccia aperte.

Higuain e i fischi dei tifosi del Milan prima della standing ovation

Intervistato ai microfoni di DAZN un finalmente sorridente Gonzalo Higuain ha parlato del suo gol. Il primo pensiero ovviamente è per la squadra: "È stato un gol importante, erano tre punti fondamentali ma spiace per tutti quelli buttati prima nelle ultime giornate. Ora siamo ad un punto dalla Champions e andremo a riposarci con le nostre famiglie". E pensare che la serata di Higuain era iniziata con i fischi dei tifosi, una situazione che non ha preoccupato più di tanto il Pipita: "Normale che la gente fischi quando si aspetta qualcosa in più. Ero convinto di questo progetto in estate, spero di continuare così".

Gonzalo Higuain e la dedica del gol in Milan-Spal a Gennaro Gattuso

Dopo il gol e le lacrime, un abbraccio splendido con Gennaro Gattuso. Parole dolcissime per il tecnico dopo il fischio finale di Milan-Spal: "L'abbraccio con mister Gattuso? Lui mi ha sempre appoggiato, dandomi affetto, stima ed un rapporto diretto, è merito suo questo gol. La prossima ora è la Supercoppa, è il primo titolo della stagione e speriamo di vincerlo".