539 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Higuain: “Il riassunto di Juventus-Napoli 4-3? Minchia, è stata una montagna russa”

Come provare a raccontare Juventus-Napoli 4-3? Ci ha provato Gonzalo Higuain con un’espressione a dir poco colorita nel post-partita: “Minchia, è stata una montagna russa”. Il Pipita che ha messo la sua firma sulla partita segnando ancora alla sua ex squadra il gol del momentaneo 2-0, ha commentato la prova dei bianconeri ai microfoni di Sky parlando anche del mercato e della scelta di restare a tutti i costi a Torino, nonostante la volontà iniziale della Juve di metterlo sul mercato.
A cura di Marco Beltrami
539 CONDIVISIONI

Come provare a raccontare Juventus-Napoli 4-3? Ci ha provato Gonzalo Higuain con un'espressione a dir poco colorita nel post-partita: "Minchia, è stata una montagna russa". Il Pipita che ha messo la sua firma sulla partita segnando ancora alla sua ex squadra il gol del momentaneo 2-0, ha commentato la prova dei bianconeri ai microfoni di Sky parlando anche del mercato e della scelta di restare a tutti i costi a Torino, nonostante la volontà iniziale della Juve di metterlo sul mercato.

Immagine

Gonzalo Higuain riassume in maniera colorita Juventus-Napoli 4-3

Gonzalo Higuain è stato uno dei protagonisti di Juventus-Napoli 4-3. Il bomber ancora una volta ha segnato alla sua ex squadra: splendida la rete del 2-0 con un gran movimento su Koulibaly, risultato decisivo nel finale con l'autogol del successo bianconero. Una serata da incorniciare per il bomber che si è preso una bella rivincita personale e che nel post-partita ha provato a descrivere così una partita pazzesca, lasciandosi scappare anche un'espressione colorita: "Come riassumere Juve-Napoli? Minchia. E' stata una montagna russa. Loro hanno fatto due gol velocemente, questo non può succedere. Noi siamo usciti dalla partita e loro hanno pareggiato, ma alla fine è andata così"

Higuain si è ripreso la Juventus, perché il Pipita ha scelto di restare a Torino

Serata dalle emozioni forti dunque quella di Juventus-Napoli per Gonzalo Higuain che è stato schierato per la seconda volta da titolare da Maurizio Sarri, che lo ha nuovamente preferito a Dybala. Ha rivoluzionato le gerarchie il Pipita in questa lunghissima estate di mercato in cui ha a più riprese ribadito alla società la voglia di restare in bianconero e di non lasciare Torino. Volontà, sacrificio e tanto lavoro in allenamento per il bomber che alla fine si è ripreso la Juventus. Una bella soddisfazione dunque per il giocatore che ha spiegato: "Io sono venuto con la motivazione per restare qui. Sono attaccato a questa maglia, a questa società, a questi tifosi. Dal primo secondo che sono arrivato avevo la fissa di rimanere".

539 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views