Il commissario tecnico della Germania, Joachim Löw, ha diramato i 27 pre-convocati in vista del Mondiale 2018, che partirà il 14 giugno a Mosca, e da questa prima lista dovranno uscire in quattro per arrivare ai fatidici 23 che andranno in Russia. La nazionale tedesca dovrà per difendere il titolo conquistato quattro anni fa in Brasile ma, secondo le scelte del Ct, può fare a meno di Sandro Wagner, attaccante del Bayern Monaco arrivato lo scorso gennaio dall'Hoffenheim, che alla Bild ha annunciato il suo addio alla Mannshaft subito dopo aver saputo della sua esclusione dalla lista per la Coppa del Mondo:

Lascio la nazionale, se dicessi che non sono deluso mentirei. Sono sempre stato un tipo onesto e diretto e non ho problemi a dire che non condivido la scelta fatta dallo staff tecnico. Nella vita però ci sono cose più importanti rispetto al calcio. Spero che i ragazzi possano possano confermare il titolo di campioni del mondo, per loro desidero solo il meglio.

Sandro Wagner lascia la Germania dopo 8 presenze, in cui ha messo a referto 5 reti, e con il successo dell'ultima Confederations Cup. Joachim Löw gli ha preferito Nils Petersen del Friburgo e Julian  Brandt del Bayer Leverkusen.

Germania, fuori anche Goezte ed Emre Can

Oltre a Wagner saranno non sono stati convocati da Low anche Mario Gotze, autore del goal vittoria nell’ultima rassegna iridata contro l’Argentina, ed Emre Can, infortunato e fuori gioco da qualche settimana. Il selezionatore ha scelto di portare in Russia Marco Reus, nonostante i tanti problemi fisici del passato. Fiducia a tempo invece per Manuel Neuer, finito nella lista dei 4 portieri ma molto in dubbio. A rappresentare la Serie A ci sarà solo il centrocampista della Juventus Sami Khedira. La Germania è stata inserita nel Gruppo F con Messico, Svezia e Corea del Sud e farà il suo esordio il 17 giugno a Mosca contro El Tri di Osorio.