La Fiorentina ha vissuto una delle stagioni più brutte della sua storia, la salvezza è arrivata solo all’ultima giornata, con un finale rovinoso (nessuna vittoria negli ultimi tre mesi e mezzo). Adesso sta per cambiare tutto. Commisso ha comprato il club, rilevando per 165 milioni di euro la società dalla famiglia Della Valle, e  sta già pensando a come riorganizzarlo. Ci sarà probabilmente un nuovo allenatore, Gattuso è il favorito, ma ci saranno grosse novità anche in società.

Gattuso possibile successore di Montella

Il Montella bis si chiuderà con largo anticipo, nonostante un contratto fino al 2020. La seconda esperienza viola dell’ex tecnico di Milan e Siviglia non è stata indimenticabile (due pari e cinque sconfitte). Commisso vorrebbe sulla panchina viola Gennaro Gattuso. Il nuovo patron è calabrese come l’ex tecnico del Milan e sta cercando di convincere ‘Ringhio’, la trattativa non sembra semplicissima. L’alternativa principale è rappresentata da Semplici, che però ha un contratto con la Spal e ha detto che rimarrà con il club di Ferrara. Quasi impossibile arrivare invece a Spalletti, pure nell’elenco dei papabili.

Il sogno Rui Costa

Corvino andrà via, la Fiorentina cambierà anche a livello societario. Potrebbero essere due gli innesti. Con un amministratore delegato, favorito l’ex Milan e Roma Gandini, e un direttore sportivo. Prendere Ricky Massara è senz’altro molto più semplice, ma l’imprenditore italo-americano sogna Rui Costa, ex meraviglioso numero 10 della viola, da anni direttore sportivo del Benfica.

Quale sarà il futuro di Chiesa

E poi va definito il futuro di Federico Chiesa. Però c’è tempo per ragionare. Perché l’esterno dopo aver giocato con la nazionale maggiore disputerà l’Europeo Under 21. Il figlio d’arte è un obiettivo dell’Inter e soprattutto della Juventus, che gli avrebbe già proposto un contratto di quattro anni da 5 milioni netti. Commisso vorrebbe tenerlo e affidargli la fascia di capitano.