L'effetto Inter si fa sentire anche sul flop 11 della 15a giornata di serie A. Il 5-0, ai danni del Chievo, che ha portato la squadra di Spalletti a diventare la nuova capolista del campionato, dopo il ko del Napoli nello scontro diretto con la Juventus, infatti, ha generato una cospicua presenza di giocatori veronesi nel team dei "cattivi". Sono ben cinque i componenti della formazione titolare, schierata con il 4-3-3, sette contando anche la panchina.

Ma non è l'unica squadra con una significativa "rappresentanza". Degna di nota anche la presenza del Milan, dopo l'incredibile pari maturato con il Benevento, per effetto del gol allo scadere del portiere Brignoli. Da segnalare, inoltre, anche il tridente offensivo che, a partire da gennaio, potrebbe comporsi agli ordini di Sarri in quel di Napoli.

Chievo da tregenda.

Come detto, la metà dei componenti del nostro undici indossano la maglia gialloblù del Chievo con elementi distribuiti in ogni reparto. Si comincia da Sorrentino (5) tra i pali, che al fantacalcio ha generato uno 0 per effetto del -5 di malus, si prosegue con Dainelli (4) e Gobbi (4,5) in difesa, letteralmente scherzati da Perisic, Icardi e soci, si conclude con Nicola Rigoni (4,5) a metà campo e Inglese (5), probabile napoletano da gennaio, in attacco.

Brutto Milan e flop Napoli in attacco.

Non ingrana ancora il Milan, che a centrocampo propone Biglia (5), neanche lontano parente del giocatore ammirato alla Lazio, e Suso (5), sottotono a Benevento. Sempre sottotono il Napoli in attacco, con Mertens (5) e Callejon (5) ancora poco produttivi contro la Juventus. Completano la formazione Felipe (4), espulso dopo 9′ contro la Roma, e Cannavaro (4,5), travolto dalla Fiorentina. Di seguito la formazione completa, con annessa panchina.

Flop 11 della 15a giornata.

Modulo 4-3-3.

Sorrentino 5; Dainelli 4, Felipe 4, Cannavaro 4,5, Gobbi 4,5; Rigoni 4,5, Biglia 5, Suso 5; Mertens 5, Callejon 5, Inglese 5. Panchina: Cordaz 5,5; Ceccherini 4,5, Romagnoli 5; Birsa 5, Magnanelli 5; Meggiorini 5, Matri 5.