Abbiamo lavorato sull'aspetto mentale, per capire bene cosa sia successo nelle ultime sette partite. Di mezzo si è messo il destino, ma siamo padroni della nostra stagione e può diventare un momento di crescita. Dobbiamo mettere da parte la paura e tirare fuori il coraggio. La squadra avverte il clima teso in città, ma non c'è stata indifferenza e questo è molto importante.

Sono ore importantissime per la Fiorentina e Vincenzo Montella. Il tecnico della Viola, che non sarà in panchina per squalifica nella gara decisiva per la lotta salvezza con il Genoa, durante la conferenza che precede la sfida del Franchi ha provato a capire bene cosa sia successo nelle ultime partite. La squadra toscana si è ritrovata a dover lottare per la salvezza dopo un campionato che a marzo sembrava già finito tranquillamente:

Sono situazioni in cui sono cascato anch'io, ma credo che la squadra si sia sempre impegnata e non si possa dire nulla ai ragazzi. Anche col Parma abbiamo costruito molto, di sicuro non ci è girato nulla a favore.

Montella: Ci mancava solo Commisso

L'allenatore napoletano ha parlato delle voci che riguardano il passaggio di proprietà da Della ValleCommisso ("Ci mancava solo questa, Commisso mi ha seguito anche quando ero al Milan ma per me sono soltanto voci") e sulla gara con il Genoa di Prandelli ha dichiarato:

Non dobbiamo pensare a contenere o gestire, dobbiamo scendere in campo per vincere o al massimo non perdere. Sono carico per questa nuova sfida da allenatore che mi attende, il ritiro l'ho deciso io per tenere il gruppo lontano da voci e rumors. Abbiamo bisogno di grinta e lucidità, l'aspetto tattico conterà solo in parte.

Infine Montella ha chiesto aiuto ai tifosi, che potranno avere un ruolo fondamentale in questa gara che somiglia molto ad uno spareggio per non retrocedere:

Ci aiuteranno, quando c'è armonia con i sostenitori la paura si gestisce più facilmente. L'ambiente darà una grande mano ai ragazzi, dobbiamo fare risultato. Dovremo essere abili a capire velocemente i cambiamenti tattici durante la partita del Genoa, dovremo essere mentalmente al massimo.