Un nuovo caso di SLA, la sclerosi laterale amiotrofica, sconvolge il mondo del calcio. La terribile malattia degenerativa che negli ultimi anni ha fatto vittime illustri, tra le quali l’indimenticato Stefano Borgonovo, ha colpito un altro calciatore. L’ex giocatore Fernando Ricksen durante un programma televisivo olandese ha rivelato in lacrime di dover combattere con la SLA che gli è stata diagnosticata dopo un controllo medico: “I medici hanno detto che potrei peggiorare rapidamente, per il resto non so nient'altro". La dichiarazione dell’ex capitano e colonna dei Rangers Glasgow e dello Zenit San Pietroburgo ha subito scatenato le reazioni di addetti ai lavori e non che si sono subito messi in moto per cercare di aiutarlo. In particolare i Glasgow Rangers, attraverso un comunicato ufficiale diramato anche sul profilo ufficiale Facebook, hanno voluto dimostrare la propria vicinanza a Ricksen, dichiarandosi pronti a supportarlo in qualsiasi modo. Una situazione che ha cancellato i colori delle maglie e la rivalità, visto che anche il Celtic, ha manifestato la volontà di aiutare Ricksen.

//