I tempi di carta, penna, calcolatrice, pressing telefonici e tanta manualità per la gestione delle leghe private del fantacalcio sono ormai lontani e appartengono a un periodo pionieristico tanto caro ai nostalgici. Nel frattempo, però, il gioco si è evoluto nella forma, nelle regole e nell'organizzazione. Sono subentrate tante piattaforme sia per la partecipazione a concorsi pubblici sia per il gioco tra amici e allo stesso modo si assiste all'introduzione di novità che rendono il fantasy game sempre più vicino a una simulazione della realtà.

Una delle modalità ancora di nicchia, ma che sta prendendo sempre più piede tra gli appassionati è il "mantra": introdotto qualche anno fa da Fantagazzetta (ora diventata Fantacalcio.it), ha di fatto superato il modello dei quattro/cinque ruoli per introdurre l'ulteriore specifica della posizione in campo del singolo giocatore. Un'opera titanica, che ha portato – per fare un esempio – i difensori alla ripartizione in DD e DS (laterali di destra e sinistra), DC (centrali) e così per tutti i ruoli. In questo modo, in sede di asta ogni giocatore dovrà avere bene in mente il modulo tattico (o i moduli tattici) con cui affrontare l'annata e acquistare i giocatori che possano comporlo al meglio. Ma le evoluzioni non si fermano qui.

Novità di regolamento

Il torneo Magic Gazzetta, punto di riferimento di molte leghe private, ha introdotto da quest'anno due novità sostanziali: una per la parte di composizione delle rose, l'altra in termini di bonus. Con riferimento alla prima, ha reso le quotazioni del listone modificabili anche in fase di calciomercato e non solo durante il campionato. Di conseguenza, giocatori come Verre o Verdi, passati nel frattempo a squadre (rispettivamente Verona e Torino) che offrono loro maggiori possibilità di impiego, hanno visto il valore lievitare di conseguenza. Quanto alla seconda novità – per la verità già in uso in altre piattaforme – consiste nell'introduzione del +1 per i portieri che restano imbattuti. Fantacalcio.it, invece, ha imboccato la via di una potenziale rivoluzione introducendo il quality assist. L'assunto di base è che ci sono passaggi più decisivi di altri e che generano maggiori vantaggi a chi segna; di conseguenza, chi vorrà adottare questa evoluzione si troverà a vedere il valore degli assist ripartito in tre livelli, dallo 0,5 punti a 1,5, a seconda della tipologia di passaggio.

Tornei pubblici

Tra i tornei pubblici spiccano quelli dei grandi quotidiani sportivi. Il già citato Magic Cup Gazzetta offre la possibilità, a pagamento, di partecipare al concorso reso ambito da un ricco montepremi (circa 250.000 euro complessivi). Le regole di base sono consolidate: 250 crediti per una rosa da 25 giocatori. Corriere dello Sport e Tuttosport hanno lanciato da tempo, a loro volta, due tornei "gemelli": Mister Calcio Cup e Tuttosport League che, da quest'anno, hanno scelto di eliminare le quotazioni per optare per una formula più snella. Ogni partecipante, in maniera gratuita, è chiamato a scegliere 11 giocatori e un allenatore titolare a cui associare 8 riserve, comprese del tecnico.

Piattaforme per le leghe private

La più diffusa e in uso è quella di Fantacalcio.it che offre un alto livello di personalizzazione del regolamento da adottare nelle singole leghe private, oltre la possibilità di gestire anche l'asta a busta chiusa per lo sviluppo del mercato. Accanto a questa piattaforma sta crescendo in maniera esponenziale Fantaclub che offre alla propria community la possibilità di gestire il mercato e la singola lega con un alto livello di personalizzazione, oltre a poter disporre di un database sempre aggiornato sulle condizioni di ogni singolo giocatore di serie A. Non solo l'indicazione relativa a eventuali infortuni e squalifiche, ma proprio un'analisi particolareggiata sullo stato di forma e l'opportunità di schierarlo o meno. A questo elemento di novità, già introdotto dallo scorso anno, se n'è aggiunto un altro riguardante il mercato: il sito infatti ha sviluppato un sistema per la gestione dell'asta in modalità live. In pratica ogni giocatore avrà un tempo di 30 secondi per rilanciare o abbandonare ed è possibile sviluppare anche più aste contemporaneamente.