Proseguiamo la nostra rassegna dei volti nuovi del prossimo campionato in chiave fantacalcio. Oggi è il turno dell'Inter che, battendo tutti sul tempo, ha messo sotto contratto Nemanja Vidic, difensore classe '81, in arrivo dal Manchester United a parametro zero. Un acquisto di esperienza, fortemente voluto da Thohir che ha seguito personalmente tutte le fasi della trattativa e ha poi celebrato così l'affare: "E' un grande campione, sono estremamente soddisfatto dell'accordo. Le sue caratteristiche, l'esperienza internazionale, il carisma da leader ne fanno uno dei più forti difensori al mondo e sarà fondamentale per la squadra e la crescita dei più giovani". E in effetti non si può negare che, vista la rivoluzione ormai alle porte per l'organico interista reduce dalla fuoriuscita degli ultimi superstiti del Triplete (nell'ordine Samuel, Zanetti, Cambiasso e Milito), Vidic sia un'interessante pietra angolare dalla quale ripartire, anche per offrire a Mazzarri quegli "usati garantiti" che ha sempre saputo far fruttare al massimo, molto più dei giovani di belle speranze.

Forte fisicamente, ben strutturato (190 cm per 88 kg), il giocatore di scuola Stella Rossa conosce bene i grandi palcoscenici internazionali frequentati da protagonista con i Red Devils, con cui ha vinto tutto (compreso il double Premier e Champions nel 2007/2008). Approdato in Inghilterra nel gennaio del 2006, ci ha messo poco a diventare una pedina fondamentale per Ferguson: con Rio Ferdinand ha composto per diverse stagioni una delle coppie centrali di difesa tra le più forti e meglio amalgamate del mondo e dal 2010 con il ritiro di Neville, ha avuto anche l'onore della fascia di capitano. Bravo nel gioco aereo e abile negli inserimenti, Vidic ha mostrato interessanti qualità anche in proiezione offensiva. Ad eccezione dell'ultima stagione e del 2011/2012 in cui ha collezionato solo sei presenze per infortunio, ha sempre centrato il bersaglio sino ad arrivare a un massimo stagionale di cinque reti nel 2010/2011. Un dettaglio da non trascurare, considerato che i nerazzurri nell'ultimo campionato hanno battuto più corner di tutti.

Nei piani di Mazzarri, il nazionale serbo dovrebbe comporre con Ranocchia e Juan Jesus il prossimo reparto arretrato prendendo il posto di Samuel, sia per carisma, affidabilità, ma anche per esperienza e capacità di infondere tranquillità nei più giovani colleghi. Cari fantallenatori, in questo caso ci sbilanciamo con largo anticipo: segnatelo pure sul vostro taccuino, è un acquisto che potrebbe fare la differenza alla lunga.

PRESENZE E GOL

2000-2001 Spartak Subotica (Ser) 27 presenze e 6 gol
2001-2002 Stella Rossa (Ser) 22 presenze e 2 gol
2002-2003 Stella Rossa (Ser) 25 presenze e 5 gol
2003-2004 Stella Rossa (Ser) 20 presenze e 5 gol
2004 Spartak Mosca (Rus) 12 presenze e 2 gol
2005-gen. 2006 Spartak Mosca (Rus) 27 presenze e 2 gol
gen.-giu. 2006 Manchester United (Ing) 11 presenze
2006-2007 Manchester United (Ing) 25 presenze e 3 gol
2007-2008 Manchester United (Ing) 32 presenze e 1 gol
2008-2009 Manchester United (Ing) 34 presenze e 4 gol
2009-2010 Manchester United (Ing) 24 presenze e 1 gol
2010-2011 Manchester United (Ing) 35 presenze e 5 gol
2011-2012 Manchester United (Ing) 6 presenze
2012-2013 Manchester United (Ing) 19 presenze e 1 gol
2013-2014 Manchester United (Ing) 25 presenze