"Mi chiamo Sergio Aguero, risolvo problemi". Se l'attaccante argentino si fosse presentato così dopo la gara di stasera a Pep Guardiola non ci sarebbe nulla di sbagliato: El Kun è entrato al minuto 64 della gara tra Swansea e Manchester City e la sua squadra era sotto di due reti ma in 20 minuti e alla fine ha vinto 3-2 conquistandosi un posto nelle semifinali della FA Cup. I Citizens  hanno subito un uno-due micidiale con Matt Grimes e Bersant Celina, che finalizza ua bellissima azione portata avanti dai ragazzi di Graham Potter quasi tutta "di prima". U approccio alla sfida davvero tremendo per la capolista della Premier League, che va sotto su calcio di rigore e subisce il raddoppio 9′ dopo con un contropiede bellissimo e sulla conclusione del centrocampista kosovaro Ederson non può nulla.

Pochi minuti dopo l'inizio della ripresa  Guardiola ha mandato in campo Sterling e Zinchenko per Sané e Delph ma il cambio di marcia arriva con l'ingresso del numero 10: l'ex attaccante dell'Atletico Madrid serve una palla bellissima a Bernardo Silva che un tiro di esterno sinistro infila la palla nell'angolo lontano della porta di Nordfeldt e riapre la contesa. A distanza di qualche minuto viene concesso un penalty al City, per un fallo di Carter-Vickers su Sterling, che Aguero calcia sul palo ma la palla sbatte sulle spalle del portiere e va in porta. Al minuto 88′ il numero 10 dei Citizens sfrutta al meglio un cross dalla sinistra di Bernando Silva e di testa batte per la terza volta Nordfeldt. Impressionante.

United eliminato dal Wolverhampton

I Red Devils vengono sconfitti al Molineux Stadium per 2-1 e vengono eliminati dalla FA Cup. La squadra di Ole Gunnar Solskjaer viene battuta dalle reti di Raúl Jiménez e Diogo Jota, autore di una rete bellissima. Non basta il goal di Marcus Rashford nei minuti di recupero per raddrizzare la gara.

Il Watford elimina il Crystal Palace: finisce 2-1

Nella prima gara dei quarti di finale della FA Cup il Watford di Javi Garcia ha eliminato il Crystal Palace di Roy Hodgson per 2-1: a decidere la sfida è una rete di Andre Gray dopo che Michy Batshuayi aveva risposto al vantaggio degli Hornets con Etienne Capoue.