Sono statui effettuati i sorteggi del secondo turno di qualificazione di Europa League e l'urna ha decretato che la Roma se la dovrà vedere con gli ungheresi del Debrecen o gli albanesi del Kukesi. La gara d'andata si giocherà allo stadio Olimpico il 25 luglio mentre il ritorno per i giallorossi sarà in trasferta il primo agosto. La squadra capitolina che conosceranno il nome esatto dell'avversario dopo la doppia sfida di primo turno dell'11 e 18 luglio, le date in cui si incroceranno Debrecen e Kukesi.

Il caso Milan e l'attesa per il verdetto

Tutto questo sempre che il Milan non venga escluso dall'Europa League, dato che il club rossonero potrebbe patteggiare l'esclusione dalle coppe europee per aver infranto le regole del Fair Play Finanziario: a quel punto sarebbe "rispescato" il Torino, che andrebbe a prendere il posto della Roma nel preliminare, e i giallorossi sarebbero ammessi direttamente alla fase a gironi.

Scopriamo Kukësi e Debrecen

Proviamo a conoscere le possibili avversarie della Roma nel preliminare di Europa League. Il Kukësi è un club che è stato promosso nel massimo campionato albanese nel 2012, ha vinto la coppa nazionale quattro anni dopo e il titolo nel 2017. Ha chiuso lo scorso campionato al secondo posto, a 11 punti dal Partizani. Il calciare di maggior valore è il 29enne attaccante mozambicano Reginaldo, capocannoniere dello scorso campionato con 13 centri.

Per quanto riguarda il Debrecen, si tratta di una squadra più conosciuta a livello europeo e ha vinto sette volte il campionato ungherese. Il centrocampista Adam Bodi è la stella del club magiaro. Nell’ultima stagione ha chiuso il torneo nazionale al terzo posto in classifica, dietro a Ferencvaros e Videoton.