13 Luglio 2016
21:34

Euro 2016, i gol più belli: quello dell’ungherese Gera il più votato

A pochi giorni dalla sua conclusione, l’Europeo continua a far parlare di sé. Questa volta per i gol più belli segnati durante l’intero torneo. Dalle reti di Shaqiri e Ronaldo, fino a quella dell’ungherese Gera: definita la migliore dai visitatori del sito ufficiale dell’Uefa.
A cura di Alberto Pucci

Quasi tutti ricordano solo il gol di Eder, specialmente i tifosi portoghesi e quelli francesi. Viene ricordato soprattutto il tiro vincente dell'attaccante lusitano, perché è stato il più importante ma anche perchè l'ultimo scagliato alle spalle di un portiere durante Euro 2016. Nel corso del torneo, nel quale sono state segnate più di 100 reti, ce ne sono state molte che hanno accesso l'entusiasmo degli appassionati e che hanno meritato la giusta vetrina continentale: prodezze talmente spettacolari, che l'Uefa ha voluto includere in una speciale classifica votata dai lettori del sito ufficiale dell'Europeo francese. Il gol più bello, scelto dai tifosi e dai lettori di Uefa.com, è risultato quello dell'ungherese Zoltán Gera messo a segno durante la sfida terminata 3-3 con il Portogallo: un sinistro di collo pieno che, da fuori area, ha beffato il portiere lusitano Rui Patricio.

Il gol di CR7 in semifinale

Durante le sfide dei successivi ottavi di finale, a prendersi meritatamente gli applausi dell'Europa intera è stato Xherdan Shaiqiri. La sua rovesciata volante ha fatto il giro del mondo e non è servita alla Svizzera per evitare una dolorosa eliminazione, ma ha ricordato a tutti le doti tecniche (e atletiche) dell'ex meteora interista e oggi attaccante dello Stoke City in Premier League. Ad illuminare i quarti di finale, invece, ci ha pensato il Galles di Gareth Bale. La vittoria contro lo stesso Galles è arrivata grazie anche alla "perla" di Robson-Kanu: attaccante paradossalmente sconosciuto (al tempo anche senza contratto) e autore dello splendido 2-1 gallese, segnato grazie ad un iniziale movimento da fuoriclasse in area avversaria. Formazione gallese che, nel turno successivo, ha però dovuto abbandonare definitivamente il sogno di arrivare a Parigi dopo la sconfitta con il Portogallo, maturata in seguito alla "zuccata" vincente di Cristiano Ronaldo: uno che, in classifiche come queste, c'è praticamente sempre.

https://www.youtube.com/watch?v=6R_X5ITHvjo
Higuain non ne poteva più: "Ma quanti gol devo segnare?"
Higuain non ne poteva più: "Ma quanti gol devo segnare?"
L'Inter è sempre una macchina da gol, anche se Lukaku non c'è più
L'Inter è sempre una macchina da gol, anche se Lukaku non c'è più
Mourinho svela il retroscena sul gol di Mancini: "Gli avevo detto di non farlo"
Mourinho svela il retroscena sul gol di Mancini: "Gli avevo detto di non farlo"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni