L'Atalanta ha vissuto una notte magica contro il Bologna. A rovinare la serata dei bergamaschi, è arrivata però l'ammonizione di Duvan Zapata, protagonista di una gran prova impreziosita da un bel gol. Il centravanti colombiano, in diffida, sarà squalificato e dunque salterà il big match, vero e proprio spareggio Champions, contro l'Inter in programma nel prossimo turno di campionato.

Perché Duvan Zapata sarà squalificato e salterà Inter-Atalanta

Duvan Zapata ha vissuto l'ennesima partita da protagonista in stagione. Il centravanti ha segnato un gran gol al 15′ che ha di fatto già chiuso la partita. Nella ripresa però ecco la doccia fredda. Poco prima di essere sostituito, al 60′, l'ex di Napoli e Udinese ha realizzato la sua personale doppietta. Al direttore di gara però non è sfuggito un tocco galeotto con la mano di Zapata. Gol annullato, e cartellino giallo per Zapata che essendo diffidato andrà automaticamente in squalifica per un turno e sarà costretto a saltare il prossimo big match, in casa dell'Inter.

Zapata, l'amarezza per la squalifica e l'investitura per Barrow in Inter-Atalanta

Grande soddisfazione per la partita, ma anche amarezza per il giallo e la squalifica per Zapata che ai microfoni di Sky ha commentato la gara così: "Sono dispiaciuto ma prima o poi doveva arrivare questa ammonizione, ero diffidato. L'Inter si può battere anche senza di me. E' stato importante oggi cercare i tre punti dal primo momento. Ci siamo riusciti. Ogni volta che scendiamo in campo cerchiamo di vincere divertendoci, con tanta professionalità. Dobbiamo continuare su questa strada". Infine sull'obiettivo Champions League: "Pensiamo partita dopo partita. Ora c'e' l'Inter e domenica ci sara' un bell'ambiente. Senza di me ci sono anche altri attaccanti forti come Barrow" ha concluso Zapata. Gian Piero Gasperini in merito all'episodio dell'ammonizione ha voluto dribblare le polemiche: "Dei regolamenti non ci capisco più niente. Mi fermo. Per il regolamento sarà stato così. Sono attimi, è un gesto istintivo".