La partita perfetta, da dieci e lode. Di quelle che dici… chapeau. Così il quotidiano francese L'Equipe ha definito la prestazione di Dušan Tadić, 30enne attaccante serbo dell'Ajax, autore della ‘ruleta' da fuoriclasse, autore del gol che ha blindato la qualificazione dell'Ajax (0-3 al 62°) e cancellato dalla Champions sia il Real Madrid sia ogni speranza di rimediare a un risultato inatteso, umiliante per i blancos. E' la caduta dei campioni d'Europa, la fine di un ciclo dopo i successi costruiti con CR7 in squadra. Chissà come sarebbe andata se ci fosse stato ancora lui… se lo chiedevano i sostenitori delle merengues che lasciavano lo stadio furenti, delusi, a capo chino. Tonfo fragoroso, quanto i fischi che i tifosi spagnoli hanno indirizzato alla squadra presa a pallate dalla ‘meglio gioventù' olandese.

Dieci su dieci. Il primo calciatore che venne elogiato a tal punto fu Franck Sauzee (accadde nel 1988, dopo aver segnato 2 gol nella finale dell'Europeo Under 21). Nella speciale classifica dei calciatori che hanno meritato una valutazione del genere Tadic è in ottima compagnia… a spiccare è Lionel Messi (duplice menzione d'onore, nel 2010 e nel 2012) grazie ai quattro gol realizzati contro l'Arsenal e alla ‘manita' rifilata al Bayer Leverkusen. Accanto alla Pulce ci sono anche Robert Lewandowski, che nel 2013 (ai tempi del Borussia) affossò il Real di CR7, e il ‘carneade' Oleg Salenko, passato alla storia nel calcio internazionale per le cinque reti a Usa '94 segnate nel 6-1 contro il Camerun.

  • L'elenco dei giocatori che hanno ricevuto il 10/10: 1. Franck Sauzee (1988);  2. Bruno Martini (1988); 3. Oleg Salenko (1994); 4. Lars Windfeld (1997); 5. Lionel Messi (2010, 2012); 6. Robert Lewandowski (2013); 7. Carlos Eduardo (2014); 8. Neymar (2018); 9. Dušan Tadić (2019).