Tre gol in una partita, il cosiddetto "hat-trick", la tripletta che ti permette di portare a casa il pallone del match. Un obiettivo che ogni giocatore vorrebbe raggiungere almeno una volta in carriera, soprattutto se ha il compito e il ruolo di giocare in attacco. Ma c'è anche chi è riuscito a farne un marchio di fabbrica, così come Cristiano Ronaldo, autore delle tre reti qualificazione contro l'Atletico in Champions League, facendo approdare la squadra ai quarti di finale.

Una straordinaria prestazione culminata nei due colpi di testa determinanti e nel calcio di rigore allo scoccare del 90′. L'ennesima riprova della grandezza del portoghese che si è ‘ripreso' la Champions, scivolata via a Madrid sotto il 2-0 dei Colchoneros di Simeone, al quale ha dedicato i ‘los huevos' post match.

L'insuperabile Marco van Basten

Ma Cr7, seppur immenso, non è solo né tanto meno il migliore "hat-tricker" della Champions League / Coppa dei Campioni. Nel torneo continentale c'è chi ha fatto meglio, chi lo ha fatto più velocemente e chi da più giovane. Insomma, onore a Cristiano Ronaldo, ma ci sono ‘tripletisti' migliori del fenomeno portoghese. Come Marco van Basten che fu il primo giocatore nella storia della Champions/Coppa Campioni a rifilare una tripletta. Accadde nella partita Milan-IFK Göteborg del 25 novembre 1992, vinta dai rossoneri 4-0 (dove in realtà il Cigno rossonero segnò tutte e quattro le reti).

Cr7, 8 triplette come Messi

Chi ha segnato più ‘hat-tricks‘ in Champions League in assoluto è Lionel Messi, la Pulga argentina che ne vanta ben 8 tutti con la stessa squadra, il Barcellona. Non più solo, perché proprio allo JStadium Cr7 lo ha raggiunto in testa alla speciale classifica all-time con i 7 eseguiti al Real Madrid e l'ultimo in maglia Juve. Dietro ai due ‘marziani', ma distaccati da un abisso ci sono Pippo Inzaghi (2 con la Juve e 1 con il Milan), Mario Gomez (tutti con il Bayern Monaco) e Luiz Adriano (con lo Shakhtar Donetsk).

Il record del 2015/16: 3 tris

Per Cr7 non è una sorpresa rifilare tre gol all'avversario di turno. Nella stagione 2015/2016, la prima delle tre Champions League vinte di fila con il Real Madrid, ne segnò addirittura 3 (attuale record imbattuto) mentre per l'attuale edizione, va ad aggiungersi ad altri 5 giocatori che hanno segnato una tripletta: Messi, Dybala, Dzeko, Neymar e Gabriel Jesus.

Da Raul a Iaquinta: tutti i record che Cr7 non può battere

Altre stats tra i tripletisti che però Cristiano Ronaldo non potrà mai più superare? Ad esempio l' "hat-trick" più giovane: è stato Raúl González che a soli 18 anni e 114 giorni si esaltò in Real Madrid-Ferencváros, del 1995, finita 6-1. O la tripletta al debutto che – oltre al già citato van Basten – ha visto applaudire giocatori come Asprilla, Rooney, ma anche Vincenzo Iaquinta in un epico Udinese-Panathinaikos, del 2004 conclusosi 3-0.