L'Italia esce sconfitta dalla seconda gara di Nations League. La Nazionale ci mette cuore, chiude il Portogallo nella propria metà campo ma non riesce a portare a casa, nel catino del Da Luz, almeno un punto. Il ‘Mancio’, malgrado la rivoluzione approntata nell'undici titolare non ottiene l'effetto sperato andando a perdere contro una formazione, quella lusitana, priva della propria stella assoluta, di quel Cristiano Ronaldo, anima e luce della selezione di Fernando Santos.

Primo Ko per gli azzurri, quindi, in questa Uefa Nations League con l'Italia, ora, costretta al miracolo per ambire al successo nel girone nelle prossime due contro Polonia e Portogallo, ma a campi invertiti. Ma cosa rischiano gli uomini tricolore in caso di ennesime delusioni fra ottobre e novembre? Scopriamolo insieme.

Lo smacco della retrocessione in Nations League

La Nations League, appena ideata dall’Uefa, è una manifestazione che ama la meritocrazia e che dunque premia le formazioni capaci di raccogliere successi e, di conseguenza, punti. E così ogni Lega, quasi come le categorie che affollano il nostro calcio, Serie A, B, C, D e così via, sono presenti anche in questo torneo con la semplice formula che chi, nel gruppo composto da tre nazionali, finisce ultimo viene estromesso dalla propria ‘serie' retrocedendo in quella inferiore. Ed è proprio questo il destino che attende l'Italia se le prossime due gare dovessero essere così avare di soddisfazioni come in questa mini-campagna continentale. Come per dire, dopo il danno, la mancata qualificazione al mondiale, la beffa, della retrocessione nella B d'Europa.

Il Ranking UEFA ed il prossimo sorteggio per le qualificazioni europee: si rischia un girone di ferro

Un altro pericolo, un altro grosso rischio legato ad una pessima figura in Nations League, potrebbe essere quello relativo al ranking UEFA con gli azzurri, peraltro, già scottati lo scorso anno per via di una pesca, quello del gruppo di qualificazione al mondiale, nel quale c'era anche la temibilissima Spagna di Lopetegui a perdere ancora terreno rispetto alle altre big del ‘Vecchio Continente'. Oggi, come due anni fa, una ‘Caporetto’ in questa competizione potrebbe far scivolare ancora più giù il nostro movimento calcistico con l'Italia, per Euro 2020, bassissima nello specifico ranking e quindi a rischio girone di ferro nei prossimi mesi anche se, a nostro vantaggio, ci sarebbe la possibilità di passare il turno anche da seconda o, negli spareggi, da terza.

la classifica dell’Italia in Nations League (uefanationsleague.com)
in foto: la classifica dell’Italia in Nations League (uefanationsleague.com)

I prossimi impegni azzurri

Domenica 14 ottobre: 20.45 – Polonia-Italia (a Chorzow)
Sabato 17 novembre: 20.45 – Italia-Portogallo (a Milano)

La Classifica del Gruppo 3

Gruppo 3 – Portogallo 3, Italia 1, Polonia 1