L'ultimo quarto di finale di Tim Cup 2018/2019 ha visto prevalere la Lazio sull'Inter e saranno i biancocelesti ad affrontare il Milan nella doppia semifinale. La squadra di Simone Inzaghi ha battuto i nerazzurri ai calci di rigore per 4-3 dopo che i 120′ si erano conclusi sull'1-1 in virtù delle reti di Ciro Immobile e Mauro Icardi nei supplementari. Nonostante le buone aspettative non è stata una gara divertente ma ha vissuto più di fiammate, di momenti, sia per una squadra che per l'altra: capitolini in vantaggio grazie all'ennesimo contropiede portato dalla squadra capitolina negli extra-time con l'Inter molto sbilanciata ma all'ultimo respiro i nerazzurri hanno riacciuffato la gara portando la contesa ai rigori.

Questo appena concluso è l'unico quarto di finale di questa edizione che si è chiuso ai supplementari ma ormai il club meneghino è abitudinario dei 120′: cinque delle ultime sette partite dei nerazzurri nel "torneo della coccarda" sono andate ai tempi supplementari. La Lazio approda in semifinale in tre edizioni consecutive di Coppa Italia per la prima volta nella storia della competizione.

Le formazioni

Le scelte di Spalletti ricadono sul 4-3-3 e prevedono Handanovic tra i pali; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda e Asamoah in difesa; Gagliardini, Brozovic e Joao Mario in mediana con il tridente composto da Politano, Candreva e Icardi. Simone Inzaghi non cambia il suo 3-5-2: in porta Strakosha; Wallace, Acerbi e  Radu in difesa; Marusic e Lulic sulle corsie laterali che accompagnano il centrocampo con Lucas Leiva, Luis Alberto e Milinkovic-Savic e le due punte Correa-Immobile.

La Lazio ci prova, Inter in ombra

Non è una partita brillante a San Siro, con le squadre molto coperte, che si equivalgono nel possesso palla ma pian piano sono i biancocelesti a rendersi più pericolosi con Correa e Immobile ma prima Skriniar e poi Handanovic hanno disinnescato le offensive. Il più in palla sembra essere essere Luis Alberto ma è mancata la stoccata negli ultimi 16 metri. Non proprio in partita la squadra di Spalletti, che ha avuto difficoltà nel far girare il pallone e a verticalizzare nei primi 30′ ma verso la fine della prima frazione ha provato a uscire dalla sua metà campo e rendersi pericolosa ma Strakosha, di fatto, non ha dovuto impegnarsi mai.

Super Handanovic ma che errore Lautaro nel finale

La ripresa ha visto i nerazzurri un po' più convinti rispetto alla prima parte ma è la Lazio ad andare vicina al vantaggio con Luis Alberto, Immobile e Lulic: Handanovic ha chiuso la porta per due volte in pochi minuti. L'Inter ha risposto con un tiro di Joao Mario che respinto in maniera non proprio precisa da Strakosha è diventato un invito per Candreva ma l'esterno ha spedito la palla in curva con la porta vuota. Nerazzurri vicinissimi al goal con Vecino ma la palla è finita di pochissimo alta sulla traversa. Nei minuti finali un super Samir Handanovic ha salvato l'Inter con due grandissimi interventi Caicedo e Immobile ma Lautaro Martinez a pochi secondi dal triplice fischio ha calciato alto da pochi metri la palla della vittoria.

Icardi risponde a Immobile: 1-1. Si va ai rigori

All'inizio dei supplementari l'Inter ha reclamato un calcio di rigore, che sembrava esserci, per fallo di Milinkovic-Savic su Icardi ma l'arbitro Abisso dopo un check con il VAR non ha decretato il penalty. I nerazzurri sembrano avere più energie della Lazio, che ha speso molto nei 90′, ma è Ciro Immobile a trovare la rete del vantaggio per la squadra biancoceleste al 108′ con una conclusione di destro deviata da D'Ambrosio. Molto bello il doppio scambio tra il bomber di Torre Annunziata e Caicedo.

Nel finale di extra-time è successo di tutto. Abisso prima ha espulso Asamoah per un fallo molto duro su Milinkovic-Savic ma dopo aver rivisto l'entrata ha inflitto al calciatore nerazzurro solo il giallo e al secondo minuto di recupero D'Ambrosio è entrato in contatto in area con Milinkovic-Savic e l'arbitro ha concesso il rigore per l'Inter: dagli undici metri si è presentato Mauro Icardi che ha trasformato il penalty battendo Strakosha con un tiro di forza e precisione. Per l'attaccante di Rosario è l'ottavo goal in 12 partite contro la Lazio.

Calci di rigore, la sequenza

INTER LAZIO
 Brozovic  GOAL Immobile  GOAL
 Lautaro PARATO Durmisi  PARATO
 Icardi  GOAL  Parolo  GOAL
 Cedric GOAL Acerbi  GOAL
 Nainggolan  PARATO  Lucas Leiva  GOAL

Risultato finale: 4-5, passa la Lazio

Una vittoria meritata per la squadra di Simone Inzaghi che ha fatto meglio nei 90′ e ha calato il ritmo solo negli extra-time, lasciando un po' più di campo all'Inter. Decisivi gli errori dal dischetto di Lautaro e Nainggolan per i nerazzurri. In semifinale i biancocelesti affronteranno il Milan, per un remake della sfida dell'anno scorso, e festeggia l'approdo al penultimo atto della competizione per la terza volta consecutiva.