Sarà l'Atalanta a giocare contro la Juventus nei quarti di finale di Coppa Italia. La squadra di Gasperini ha avuto la meglio agli ottavi del Cagliari con il risultato di 2-0. Decisive nel finale le reti di Duvan Zapata e di Pasalic che hanno permesso ai nerazzurri di espugnare il campo dei sardi, premiando così un secondo tempo molto propositivo per gli ospiti che hanno creato più di un pericolo alla porta difesa da un ottimo Cragno.

Primo tempo senza gol, Ilicic e Palomino protagonisti

Manca solo il gol nel primo tempo di Cagliari-Atalanta. Match frizzante ed equilibrato che vive di veri e propri lampi. Dopo un gol annullato a Pavoletti per un evidente fuorigioco, è la formazione ospite a rendersi pericolosa con Ilicic. Il centrocampista offensivo di Gasperini sembra ispirato e rappresenta una minaccia costante per i sardi: al 20′ duetto con Hateboer e rasoterra velenoso che lambisce il palo. Se lo sloveno sembra l'uomo in più della Dea dalla metà campo in su, nonostante generosità e movimenti di Gomez e Zapata, è Palomino a risultare decisivo per l'Atalanta. Il difensore si rende protagonista di un doppio salvataggio sulla linea di testa: prima su Faragò e poi nel finale su Padoin, per negare al Cagliari il vantaggio. Si va all'intervallo sul punteggio di 0-0, e con la sensazione che la partita possa sbloccarsi in qualsiasi momento nella ripresa.

L'Atalanta spinge sull'acceleratore nella ripresa

Ripresa che parte nel segno dei bomber, più incisivi rispetto ai primi 45′ ma non fortunati. Prima è Pavoletti (sostituito poi da Farias intorno al 67′) a sfiorare la rete con un diagonale a seguire dopo un bel controllo di petto, e poi tocca a Zapata rendersi pericoloso in due occasioni con Cragno che si fa trovare pronto (inutili le proteste e la richiesta di rigore da parte dell'ex Napoli). Il portiere è bravo e fortunato alla mezz'ora: prima vince l'ennesima sfida con il poderoso sudamericano che dal canto suo non sembra vivere una serata di grazia e poi guarda uscire alto il tentativo di tap-in di Castagne. Maran prova a giocarsi la carta del neoacquisto Birsa, al posto di Ionita, inserendo anche Bradaric per Cigarini.

Duvan Zapata e Pasalic a segno, Atalanta ai quarti di Coppa Italia contro la Juventus

Nonostante i cambi però il copione non cambia, con l'Atalanta che continua a prendere campo dimostrandosi più pericolosa e in fiducia degli avversari. La serata però sembra maledetta per la Dea. Al minuto 77′ è notevole la palla gol per il solito Ilicic che disegna una traiettoria a giro che si stampa lentamente sul palo, con Hateboer che pochi secondi dopo ad un metro dalla linea di porta in posizione defilata, calcia fuori. Alla fine però l'insistenza della compagine di Gasperini viene premiata ed è proprio Zapata a buttarla dentro. Questa volta una deviazione di un difensore rossoblu agevola il centravanti che di testa sul filo del fuorigioco batte Cragno. Il Cagliari prova il tutto per tutto e nel recupero incassa anche il raddoppio dell'Atalanta firmato dal neoentrato Pasalic. La formazione di Gasperini affronterà ai quarti di Coppa Italia la Juventus, con la possibilità di sfruttare il fattore campo