Marcello Lippi contro Sven Goran Eriksson. No, non è una partita di Serie A ma il secondo turno della Coppa d'Asia 2019 che ha visto di fronte la Cina del tecnico di Viareggio e le Filippine dell'allenatore svedese. Una doppietta di Lei Wu e un goal di Dabao Yu per la nazionale cinese ha permesso all'ex commissario tecnico della Nazionale Italiana di portarsi a 6 punti nel gruppo C e conquistare la qualificazione agli ottavi di finale con un turno d'anticipo. Per la selezione del Sudest asiatico non c'è nulla da fare: non ci sono più speranze di passare il turno per i ragazzi dell'ex timoniere di Roma, Lazio, Fiorentina e Sampdoria visto che la Corea del Sud ha battuto il Kirghizistan e si è appaiata al primo posto ma con una differenza reti peggiore della Cina.

La squadra allenata da Marcello Lippi ha trovato il vantaggio con Lei Wu al 40′, grazie ad una conclusione dai 16 metri che si insaccata sotto l'incrocio destro del portiere, e il raddoppio è una rete dello stesso attaccante con una girata al volo su cross dalla destra. Davvero notevole. Nel finale è arrivata anche la rete Dabao Yu, che da pochi passi ha insaccato in rete la sua seconda rete nel torneo dopo quella segnata al Kirghizistan nella prima gara.

Buon esordio per Zaccheroni: vince 2-0 sull'India

Ieri è arrivata l'importante vittoria degli Emirati Arabi per 2-0 sull'India: la squadra di Alberto Zaccheroni, è balzata in testa al girone A a 4 punti grazie ai gol di Mubarak al 41’ e di Ali Ahmed Mabkhout allo scadere della gara. Nello stesso raggruppamento vittoria della Thailandia sul Bahrain per 1-0. Lunedì 14 turno decisivo per le sorti del girone A: le gare in programma saranno Emirati Arabi-Thailandia e India-Bahrain. Nel gruppo B, invece, dopo la clamorosa sconfitta al debutto l'Australia si è rimessa in carreggiata battendo senza problemi 3-0 la Palestina.