C'è grande attesa per il doppio Superclásico che varrà la Copa Libertadores 2018 e oggi sono arrivate le ultime indicazioni sull'ordine pubblico: le finali di andata e ritorno si giocheranno senza tifosi ospiti. Quindi, non sarà presente nessun tifoso Millonario alla Bombonera sabato 10 novembre e nessun supporter Xeneize potrà entrare al Monumental sabato 24 novembre. A differenza di quanto aveva ufficializzato la Conmebol qualche giorno fa, entrambe le gare si disputeranno alle ore 17:00 locali (le 21:00 italiane) dopo la riunione tra i presidenti di River Plate e Boca Juniors, Rodolfo D'Onofrio e Daniel Angelici, e il capo dell'Afa (federcalcio argentina), Claudio Tapia.

In questo modo sono state disilluse le speranze di Mauricio Macri, presidente della Repubblica Argentina ed ex numero uno del Boca Juniros, che nei giorni scorsi aveva auspicato un ritorno al derby "con visitantes" ma, come hanno affermato in una nota trasmissione televisiva i due uomini che rappresentano i club più importanti di Buenos Aires, non ci sono le condizioni adatte per poter fare tornare le tifoserie negli stadi rivali. L'ultima finale della Copa Libertadores con gara d'andata e ritorno non vedrà tifosi ospiti negli stadi avversari nonostante si tratta di due squadre della stessa nazione.

L'ultima sfida con i tifosi ospiti

Ormai per tutti i Superclasico è previsto questo tipo di organizzazione di sicurezza e l'ultima volta che si sono visto i tifosi di una delle due squadre nello stadio rivale risale al 5 maggio 2013: alla Bombonera la gara finì 1-1 con goal Manuel Lanzini per il River Plate e Santiago Silva per il Boca Juniors.

Dove vedere la partita

La sfida finale di Copa Libertadores tra Boca Juniors e River Plate, in gara di andata e ritorno, sarà trasmessa in esclusiva da DAZN. L'evento si potrà seguire in diretta streaming sui numerosi dispositivi compatibili e sarà disponibile anche on demand in versione integrale.