Dopo un inizio difficile, l'Argentina sembra essersi ritrovata. Dopo la vittoria contro il Qatar, fondamentale per il superamento della fase a gironi, è arrivata quella contro il Venezuela nei quarti di finale. Adesso Messi e compagni dovranno vedersela contro i padroni di casa del Brasile, nel match che potrebbe aprire le porte della finale. Il numero 10 dell'Albiceleste che finora ha segnato un solo gol, più che dagli avversari sembra essere preoccupato dalle condizioni del terreno di gioco.

Argentina, Messi fiducioso in vista della sfida contro il Brasile

L'Argentina è cresciuta alla distanza in Copa America. Dopo un avvio difficile, l'Albiceleste si è risollevata, come dimostrato dalla doppia vittoria consecutiva contro Qatar e Venezuela. Ora però bisognerà fare i conti con il Brasile in una semifinale che rappresenta una vera e propria prova del nove. Messi subito dopo il match dei quarti di finale, ha presentato così il match: "È difficile dire chi sia il favorito tra Argentina e Brasile. Loro però giocheranno in casa, avranno il supporto della loro gente. Noi arriviamo bene a questa partita, dobbiamo essere concentrati. Contro il Venezuela la squadra è stata molto solida in ogni momento, abbiamo giocato una partita equilibrata e in difesa non abbiamo mai corso problemi".

Messi critico con le condizioni dei campi della Copa America

A preoccupare Messi, più che il Brasile padrone di casa, sono le condizioni dei campi di calcio su cui si sta disputando la Copa America. Il numero 10 dell'Argentina si è lamentato pubblicamente, evidenziando le difficoltà che devono affrontare i calciatori soprattutto nel controllo di palla: "I terreni sono davvero messi male, non favoriscono il buon gioco. Sono in cattive condizioni ed è un peccato. La palla sembra un coniglio, è difficile controllarla, non è normale che la Copa America si giochi in campi del genere".

Leo Messi promuove il lavoro del ct Scaloni

Le polemiche d'inizio competizione per le prestazioni deludenti sono ormai dimenticate, e anche il feeling con il ct Scaloni sembra completamente ristabilito. A tal proposito Messi ha evidenziato la compattezza del gruppo argentino: "C'è un gruppo di ragazzi molto valido, anche oltre il calcio. A livello umano, è stato messo insieme un gran bel gruppo. Il ct lo vedo molto unito al suo team tecnico e con noi. Abbiamo un obiettivo comune e andiamo tutti avanti di pari passo".