Juventus vs. Sampdoria

La Juventus vuole cancellare in fretta il ko interno contro la Sampdoria che ha regalato un pessimo inizio di 2013 ai bianconeri. I campioni d’Italia vogliono subito rifarsi approfittando della sfida d’andata di Coppa Italia contro il Milan. Un match in cui i padroni di casa dovranno dimostrare di aver metabolizzato la sconfitta. E’ questo quello che vuole Antonio Conte che alla vigilia del match contro i rossoneri ha spronato i suoi:

Non deve più accadere di perdere 11 contro 10. La sconfitta brucia ma vogliamo rifarci. Domani ci giochiamo un quarto di finale contro una grandissima squadra come il Milan. La Coppa Italia è una grande occasione per la Juve ma anche il Milan avrà voglia di andare avanti in questa competizione.

Il tecnico sicuramente ricorrerà al turnover offrendo la possibilità a chi ha giocato meno di mettersi in mostra:

Per quanto riguarda l'undici iniziale, ci sarà sicuramente una rotazione: è giusto vedere i progressi di tutti. Marrone giocherà come vice Pirlo: voglio vedere come se la cava.

Dopo aver elogiato il suo avversario Allegri, meritevole a suo giudizio di stima e rispetto, Conte ha fatto anche il punto sugli infortunati, e sull’ultimo arrivato Peluso finito nel ciclone dopo la gara con la Samp:

Marchisio ha solo preso una botta forte alla rotula, non è niente di grave. Su Mirko la situazione è stabile, ha un problema alla caviglia e lo stiamo curando: lo gestisco come minutaggio ma spero presto di poterlo impiegare per tutti i novanta minuti. Ho rivisto la gara, confermo che Peluso ha fatto una buona prestazione. Poi, e vale per tutti, ovvio che possiamo e dobbiamo migliorare.

In conclusione anche una battuta sul mercato e sui tormentoni Drogba e Llorente:

Su Drogba sia io che Marotta abbiamo detto la verità: è normale che il dg sondi tanti giocatori. Poi, secondo disponibilità economiche e risposte dei giocatori, decidiamo cosa fare. Llorente? Mi pare che anche l'Athletic abbia pubblicato un comunicato sul suo sito…