Luis Enrique non ha guidato la Spagna dalla panchina nelle ultime due partite valide per le qualificazioni a Euro 2020 contro le Isole Far Oer e la Svezia. Una doppia assenza che segue quella in occasione del match contro Malta dello scorso marzo. Perché il commissario tecnico delle Furie rosse, non ha seguito la squadra in campo, sostituito dal suo collaboratore Moreno? Alla base del forfait dei misteriosi "motivi familiari di forza maggiore" che sono causa di un addio anticipato alla nazionale in futuro, secondo la stampa spagnola. La conferma è arrivata in queste come anticipato dal quotidiano As. Al suo posto ci sarà l'attuale secondo, Robert Moreno.

Spagna, Luis Enrique assente in panchina

Ha fatto molto discutere, suscitando grande curiosità, l'assenza di Luis Enrique nelle ultime partite della nazionale spagnola. Il commissario tecnico sia nel match del 26 marzo scorso vinto in casa di Malta 2-0, sia nelle ultime due sfide contro Isole Far Oer (del 7 giugno, con vittoria per 4-1) e contro la Svezia (10 giugno, successo per 3-0), non ha guidato i suoi giocatori dalla panchina, sostituito dal collaboratore Roberto Moreno. Fortunatamente il forfait non ha inciso sui risultati di una Spagna che guida il suo girone di qualificazione a Euro 2020 a punteggio pieno, ma la sua assenza si è sentita, come sottolineato da capitan Sergio Ramos dopo l'ultima gara: "La sua manca si sente, ma cerchiamo di non farci influenzare"

Perché Luis Enrique non va in panchina con la Spagna

Perché Luis Enrique non segue la Spagna in panchina? A spiegare il motivo dell'assenza del ct ci ha pensato la Federcalcio spagnola facendo riferimento a "motivi familiari di forza maggiore". Nessuno ha voluto approfondire la questione, proprio per tutelare la privacy dell'ex allenatore di Roma e Barcellona alle prese con problemi di natura personale. Dopo questa triplice assenza, il caso è chiuso? Rivedremo Luis Enrique in panchina nelle prossime sfide della Spagna?

Quale futuro per Luis Enrique con la Spagna

Discorso rimandato a settembre quando le Furie Rosse affronteranno Romania e Far Oer e sulla panchina non ci sarà Luis Enrique. Nel frattempo però la stampa iberica s'interroga sul futuro dell'ex centrocampista. Se il direttore tecnico della Spagna ha dichiarato in maniera perentoria "Non abbiamo deciso nulla, e non ci sono scadenze perché non consideriamo l'eventualità di un cambio in panchina", l'ipotesi di una sostituzione resta in piedi. E così è stato, come rilanciato dalle ultime notizie. Luis Enrique doveva sedersi a tavolino con i vertici federali per discutere del suo impegno con la nazionale, in caso di superamento dei problemi personali non ci sarebbero stati divorzi. Così non è stato.