Come sta Lorenzo Insigne? Quali sono le condizioni del ‘magnifico'? Qual è il problema che ha fermato il calciatore? Che tipo d'infortunio s'è procurato? Ce la farà a essere presente per la sfida di Champions League contro il Paris Saint-Germain? Quando Carlo Ancelotti ha annunciato che il calciatore non partirà nemmeno per Udine è calato il gelo per il timore che la situazione sia più grave del previsto. Non è così, almeno nelle parole dell'allenatore che ha chiarito le ragioni dell'esclusione: nulla di allarmante, semmai un provvedimento precauzionale

Come sta Lorenzo Insigne, non convocato per Udinese-Napoli

Il Napoli in casa dell'Udinese nella prima sfida dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali non potrà fare affidamento su Lorenzo Insigne, ovvero uno dei giocatori più in forma del momento. E' stato Carlo Ancelotti ad annunciare l'assenza del "Magnifico", a causa di un problema fisico che lo spingerà a restare ai box. Queste le parole del tecnico: "Insigne? Non lo inserirò nell’elenco dei convocati perché è leggermente infortunato". Quali sono le condizioni di Lorenzo Insigne? Più che un infortunio, si tratta di un affaticamento muscolare per il numero 24 rimediato a causa del doppio impegno contro Ucraina e Polonia, anche se la situazione è sotto controllo e non desta preoccupazione.

Quando tornerà in campo Insigne, recupererà per la Champions League

Al momento la domanda più ricorrente dopo l'annuncio di Ancelotti è: Lorenzo Insigne riuscirà a recuperare per la sfida contro il Paris Saint Germain di Champions in programma il 24 ottobre? E' stato lo stesso tecnico del Napoli che ha dichiarato: "Proveremo a vedere se potrà recuperare per la partita di Champions League di mercoledì prossimo contro il Paris Saint-Germain". Al momento però le percentuali legati ad una presenza in campo in Psg-Napoli di Lorenzo Insigne sono molto alte, per una partita che potrebbe rivelarsi decisiva per gli equilibri del girone.

Come giocherà il Napoli senza Insigne

Con Lorenzo Insigne fuori gioco, scelte quasi obbligate per Carlo Ancelotti in Udinese-Napoli. Il tecnico azzurro non sembra intenzionato a rinunciare al 4-4-2, per la sfida della Dacia Arena, in cui il peso dell'attacco sarà sulle spalle del tandem Milik-Mertens. Saranno Verdi e Callejon sulle corsie a cercare di lavorare ancora di più in fase di supporto, per cercare di far sentire il meno possibile in avanti l'assenza del Magnifico.