Come sta Cristiano Ronaldo? La bufera mediatica che lo ha investito per la nuova denuncia presentata da Kathryn Mayorga non sembra aver scalfito i nervi saldi del campione portoghese. Nei giorni scorsi è stato in Portogallo per un summit coi suoi legali e approntare la strategia difensiva da opporre all'accusa di presunta violenza sessuale commessa nei confronti della donna americana, oggi insegnante 34 enne mentre all'epoca dei fatti aveva 25 anni ed era un'aspirante modella.

CR7 s'è detto pronto a farsi ascoltare dagli inquirenti di Las Vegas – come rivelato dai media lusitani – così da fornire la propria versione dei fatti su quanto accadde quella sera di giugno 2009 nella suite dell'albergo extra-lusso. Non si recherà negli Stati Uniti ma renderà testimonianza in video-conferenza con l'obiettivo di ribaltare le obiezioni mosse nei suoi confronti: non fu stupro ma rapporto consenziente; quanto all'accordo extra-giudiziale, fu mal consigliato (dal Real Madrid, anche se il club ha smentito).

👌👍

A post shared by Cristiano Ronaldo (@cristiano) on

Il calciatore della Juventus non è formalmente indagato e attende serenamente (è la versione che filtra dal suo entourage) la decisione degli inquirenti che, raccolto il materiale probatorio, lasceranno il fascicolo sul tavolo del magistrato del Tribunale di Clark (dov'è stata presentata querela di parte dagli avvocati di Mayorga). Solo allora si deciderà se quelle accuse avranno un fondamento – con la possibilità che il giocatore venga rinviato a giudizio – oppure verrà disposto il non luogo a procedere.

La pausa di campionato, l'assenza di competizioni ufficiali di rilievo e la contestuale assenza di Ronaldo dalla nazionale portoghese impegnata in Nations League hanno di fatto lasciato campo libero al chiacchiericcio del gossip e agli sviluppi del caso in cui è attualmente coinvolto in cinque volte Pallone d'Oro portoghese. Il giocatore si sta allenando con la determinazione di sempre nel centro sportivo della Continassa in vista della sfida che tra otto giorni vedranno i bianconeri affrontare prima il Genoa  allo Stadium e poi il Manchester United a Old Trafford, lo stadio che ha fatto da trampolino di lancio per la sua carriera. Come sta Ronaldo? Basta dare un'occhiata al suo profilo Instagram: ok e pollice alzato sono le emoticon che ha postato a corredo della foto che lo ritrae mentre fa allenamento e calcia il pallone.