Come sarà strutturata la prossima Superlega europea? E quali squadre potranno parteciparvi? Il calcio europeo potrebbe andare incontro ad un vero e proprio stravolgimento con l'ECA, ovvero l'Associazione dei Club Europei che spinge per la nuova competizione che rappresenterà un'evoluzione della Champions League, accompagnata da Europa League 1 e 2. Il tutto in una struttura a piramide che prevederà dunque promozioni e retrocessioni. Quando si giocherà la Superlega? Fischio d'inizio dal 2024/2025, con i campionati nazionali, compresa la Serie A, che potrebbero essere spostati nei giorni a metà settimana.

Cos'è la Superlega, e quando potrebbe iniziare

L'ECA, l'Associazione dei Club Europei presieduta da Andrea Agnelli, ha studiato una nuova massima competizione europea, ovvero la Superlega. Si tratta di un torneo che dovrebbe andare a "sostituire-inglobare" la Champions League a partire dal 2024. L'Uefa sta valutando il tutto con l'idea di approvarlo già entro la fine dell'anno. La Superlega potrà contare su una struttura piramidale (sul modello di quella messa in atto per la Nations League), come riportato dal Corriere della Sera, con un sistema di promozioni e retrocessioni chiuso tra le tre coppe europee: Champions, Europa League 1 e 2.

Come funzionerà la Superlega e quali squadre parteciperanno

Dunque dalla stagione 2024/2025 la Champions League, ovvero il massimo torneo continentale, potrebbe diventare una Superlega. Si tratterà di un torneo con 32 squadre. 24 di queste, in base al piazzamento nei 4 gironi da 8, avranno la certezza di partecipare all'edizione successiva. Una situazione che dunque cancellerebbe la qualificazione legata al piazzamento ottenuto in campionato. La Superlega potrà contare su un sistema di promozioni e retrocessioni chiuso nelle coppe europee, ovvero di promozioni e retrocessioni chiuso tra le tre coppe europee: Champions, Europa League 1 e 2. Dai tornei nazionali, entreranno solo 4 squadre in Champions  e ogni nazione potrà presentarne fino a un massimo di cinque.

Chi si qualificherà a Champions, Europa League 1 e Europa League 2

L’idea è di strutturarlo come una piramide, una fotocopia della Nations League Uefa per le Nazionali. Dalla stagione 2024-25 la Champions diventerà una Superlega, un torneo con 32 squadre, di queste ben 24, in base al piazzamento nei quattro gironi, avranno la certezza di rigiocare la competizione l’anno successivo: non ci saranno più legami con il piazzamento ottenuto in campionato. Dai tornei nazionali, entreranno solo 4 squadre in Champions e ogni nazione potrà presentarne fino a un massimo di cinque. Le altre 4 formazioni che completeranno il quadro delle 32 saranno le semifinaliste dell'Europa League. Per quanto concerne l'EL, 32 le partecipanti all'Europa League 1, e 64 per l'Europa League 2. Chi si qualificherà dunque dai campionati? Solo le squadre che prenderanno parte alla terza coppa.

La Serie A e gli altri campionati spostati in settimana con la Superlega nel week-end

Le partite della nuova Superlega, inizieranno ad agosto con la Champions mentre per Europa League 1 e 2 bisognerà attendere settembre. In tutto nel triennio 2024/2027 si giocheranno 647 sfide europee. Ma quando si disputeranno le partite della Superlega? I campionati nazionali (nonostante le parole dell'Ad della Serie A De Siervo), potrebbero essere spostati nel turno infrasettimanale con il week-end libero per la coppa. Una situazione che ha già scatenato non poche polemiche, per un torneo che rischia di giovare solo alle big del calcio continentale. A tal proposito emblematiche sono state le parole del presidente del Torino Cairo: "Le notizie arrivate dall'Eca vanno verso un versante di impopolarità, perché creano un danno ai campionati nazionali, dal momento che li impoveriscono. Questa idea di far giocare il sabato e la domenica la Superlega, e non martedì o mercoledì, non mi sembra granché. Far giocare i campionati nazionali a metà settimana creerebbe un disagio notevole, perché in quei giorni la gente va a lavorare "