Se qualcosa può andar male, andrà male. E per Radja Nainggolan non è certamente un buon periodo sotto il profilo sportivo e personale a giudicare dalle ultime notizie che lo pongono di nuovo sotto i riflettori. Notizie che lo stesso calciatore ha provveduto a dribblare entrando in tackle sul tam tam alimentato in Rete. Questa volta per ragioni di gossip sulla vita privata e sulla presunta crisi matrimoniale con sua moglie Claudia: secondo le informazioni raccolte dal settimanale Oggi alla base del rapporto logorato ci sarebbe un'altra donna che ha stregato il cuore del centrocampista belga (situazione smentita dal calciatore e dalla consorte). Si chiama Ginevra, nome che riporta alla memoria chiacchiericcio e voci sul flirt con Ginevra Sozzi, la ‘pr' milanese che da Formentera con passione fece perdere la testa anche Paulo Dybala.

Il video messaggio di smentita di Radja Nainggolan sulla crisi con sua moglie
in foto: Il video messaggio di smentita di Radja Nainggolan sulla crisi con sua moglie

E Ginevra – quella che a Radja sarebbe entrata nel cuore e nella testa come un pensiero stupendo – sarebbe la cassiera in uno dei ristoranti più esclusivi della Milano da bere, il locale ‘Oro' in Porta Volta. Rapito da quegli occhi verdi profondi come il mare color smeraldo, il calciatore non avrebbe saputo resistere alla tentazione. Sarà vero oppure è solo una (l'ennesima) delle tante indiscrezioni sul futuro dell'ex romanista?

  • La smentita di Nainggolan e della moglie. La replica al chiacchiericcio da parte del diretto interessato è stata immediata ed è rimbalzata sui social network. E' stata la moglie del calciatore che attraverso una storia di Instagram pubblicata sul proprio profilo ha mostrato un video in cui dà un bacio al belga. "Alla faccia degli articoli…", dice il Ninja. "Incredibile!".

Certo è che non c'è pace per il ninja proprio come la legge di Murphy… Se qualcosa può andar male, andrà male e il belga ancora non è riuscito a liberarsi delle perplessità che porta con sé da quando nella Capitale si rese protagonista del Capodanno sopra le righe e un po' sguaiato. La sua avventura a Milano finora non è stata molto fortunata: prima l'incidente in estate dopo aver lasciato Trigoria poi gli infortuni infine la sospensione per motivi disciplinari motivata da una condotta etica (ritardi agli allenamenti) che non è piaciuta alla società. Nel novero delle obiezioni sono finite anche la vicenda degli assegni clonati (titoli che il belga aveva emesso per coprire perdite al gioco al Casinò) e al tempo stesso qualche puntata di troppo in discoteca (compresa qualche immagine galeotta con Fabrizio Corona).