Dopo la Roma, che ha sconfitto il Chelsea (3-0) e messo in tasca la qualificazione, e la Juventus (il pari a Lisbona l'avvicina al superamento della fase a gruppi) toccava al Napoli di Sarri scendere in campo. Conquistare il secondo posto per accedere agli ottavi di finale di Champions League: è questo l'obiettivo ma la strada per gli azzurri resta in salita. Dovevano vincere a tutti i costi sì da arrivare allo scontro diretto con lo Shakhtar Donetsk con 6 punti, batterlo al San Paolo martedì 21 novembre (ore 20.45) con 2 gol di scarto e senza subirne facendo proprio il vantaggio nella classifica avulsa (presupposto imprescindibile), agganciarlo nella classifica del girone F. E' andata diversamente, col City che ha colpito con Aguero (2-3) in contropiede.

La classifica del Girone F

Le sconfitte contro Shakhtar (2-1 alla prima giornata) e Manchester City (2-1 in Inghilterra) avevano già complicato i piani del Napoli. Pendenza massima in Europa per la squadra di Sarri che nella scorsa stagione riuscì a scollinare la fase a gironi salvo fermarsi negli ottavi contro il Real Madrid che sarebbe diventato campione d'Europa battendo la Juventus (4-1) nella finale di Cardiff, in Galles. Il ventaglio di risultati è tale da ipotizzare diverse soluzioni di classifica a partire dalla partita in calendario questa sera.

La classifica del Napoli nel girone F di Champions rende difficile la qualificazione agli ottavi
in foto: La classifica del Napoli nel girone F di Champions rende difficile la qualificazione agli ottavi

Il Napoli si qualifica se…

Quante possibilità ha il Napoli di superare la fase a gironi di Champions e finire nell'urna che a dicembre vedrà il sorteggio degli ottavi di finale? Allo stato dei fatti le opportunità sono ridotte ma tutto dipenderà dalla sequenza dei risultati e delle partite in calendario a cominciare proprio dalla sfida del San Paolo. Agli inglesi era sufficiente anche un pareggio, ai partenopei non bastava ancora la vittoria e servivanon pendere contatto dagli ucraini.

Napoli e Shakhtar vincono con City e Feyenoord

  • La classifica del Girone F con vittoria del Napoli e dello Shakhtar: Manchester City e Shakhtar 9, Napoli 6, Feyenoord 0. Il Manchester City è la squadra più al sicuro di tutte considerato il match ball in calendario il 21 novembre quando ospiterà il Feyenoord all'Etihad. I partenopei, forti del fattore campo, attendono lo Shakhtar per batterlo e agganciarlo in classifica. All'andata è finita 2-1 per gli ucraini, servirà vincere con 1, 2 gol di scarto ma senza subirne così da acquisire un vantaggio nei confronti diretti della classifica avulsa.

Il Napoli pareggia col City, lo Shakhtar batte il Feyenoord

  • La classifica del Girone F con pareggio del Napoli e successo dello Shakhtar: Manchester City 10, Shakhtar 9, Napoli 4, Feyenoord o. Il pareggio al San Paolo basta agli inglesi che a quota 10, con 2 giornate da disputare e il vantaggio negli scontri diretti col Napoli sono certi della qualificazione. Diventa arduo il compito dei partenopei che, oltre a battere lo Shakhtar al San Paolo, devono superare il Feyenoord all'ultima giornata e sperare che gli ucraini pareggiano o perdono in Inghilterra. L'arrivo a pari punti (10) e il vantaggio acquisito nel confronto diretto spalancherebbe le porte della qualificazione agli azzurri.

Il Napoli perde col City, lo Shakhtar vince col Feyenoord

  • La classifica del Girone F con sconfitta del Napoli e successo dello Shakhtar: Manchester City 12, Shakhtar 9, Napoli 3, Feyenoord o. E' l'esito peggiore della quarta giornata per il Napoli che vede aumentare il proprio distacco di 6 punti dagli ucraini. Cosa significa? Che batterli al San Paolo serve solo ad accorciare il gap dalla seconda posizione (-3) poi bisognerà battere il Feyenoord a domicilio, confidare nella vittoria del City all'ultima giornata per arrivare a pari punti e beneficiare del vantaggio negli scontri diretti.

Il Napoli vince col City, pari dello Shakhtar col Feyenoord

  • La classifica del Girone F con vittoria del Napoli e pareggio dello Shakhtar: Manchester City 9, Shakhtar 7, Napoli 6, Feyenoord 1. In una situazione del genere per qualificarsi gli azzurri devono vincere contro Shakthar e Feyenoord per stare ‘senza pensieri': anche ipotizzando il successo degli ucraini all'ultima giornata col City, la classifica vedrebbe gli azzurri a 12 e lo Shakhtar a 10.
  • Se il Napoli batte lo Shakhtar e pareggia col Feyenoord cosa succede? In caso di arrivo a pari punti (10, considerato anche il ko del City in Ucraina) passano gli azzurri in virtù del vantaggio nella classifica avulsa.

Napoli e Shakhtar pareggiano con City e Feyenoord

  • La classifica del Girone F con pareggio del Napoli e dello Shakhtar: Manchester City 10, Shakhtar 7, Napoli 4, Feyenoord 1. Posto che battere gli ucraini è inevitabile, in questo caso all'ultima giornata servirà vincere anche in Olanda per essere del tutto al sicuro. Può bastare anche il pareggio a patto, però, che lo Shakhtar non batta in casa il Manchester. Con 8 punti a testa a passare sarebbero sempre gli azzurri.

Il Napoli perde col City, lo Shakhtar pareggia col Feyenoord

  • La classifica del Girone F con sconfitta del Napoli e pari dello Shakhtar: Manchester City 12, Shakhtar 7, Napoli 3, Feyenoord 1. Pendenza massima per il Napoli perché pur battendo ucraini e olandesi, chiudendo il girone a quota 9, devono sperare che lo Shakhtar all'ultima giornata non vadano oltre il pareggio con gli inglesi e fermandosi a quota 8. In caso di vittoria chiuderebbero a 10, +1 rispetto ai partenopei, volando così agli ottavi.
Il calendario degli ultimi 2 incontri del Girone F di Champions
in foto: Il calendario degli ultimi 2 incontri del Girone F di Champions

Il Napoli si qualifica se… la variabile Feyenoord

Olandesi praticamente spacciati, però possono sperare di restare almeno in Europa League sempre che non compiano un autentico miracolo in questi ultimi incontri rendendosi protagonisti di una rimonta incredibile a giudicare dal trend di rendimento e risultati. Come cambia la classifica e quali benefici può trarre il Napoli dall'exploit degli olandesi.

Il Feyenoord batte lo Shakhtar e il Napoli vince col City

  • La classifica del Girone F con vittoria del Napoli e sconfitta dello Shakhtar: Manchester City 9, Shakhtar 6, Napoli 6, Feyenoord 3. Un esito del genere farebbe trasecolare anche Pep Guardiola perché paradossalmente, con altre 2 gare da disputare, metterebbe a rischio perfino la leadership del girone. Cosa accade in una situazione del genere? Facciamo un po' di conti partendo sempre dal Napoli: deve battere gli ucraini nel confronto diretto (9 punti, +3) e raccogliere almeno un pareggio in Olanda. Quanto al Feyenoord, per rientrare clamorosamente in gioco dovrebbe anzitutto a fare bottino pieno a Manchester (salendo a quota 6) e poi battere il Napoli (salendo a quota 9) confidando che gli ucraini non vadano oltre il pari con i Citizens. Un bel rompicapo, davvero.

Il Napoli pareggia col City, lo Shakhtar perde col Feyenoord

  • La classifica del Girone F con pareggio del Napoli e sconfitta dello Shakhtar: Manchester City 10, Shakhtar 6, Napoli 4, Feyenoord 3. Due vittorie per stare del tutto a sicuro: battendo Shakhtar e Feyenoord il Napoli chiuderebbe a 10 punti e anche in caso di arrivo a pari punti con gli ucraini avrebbe a proprio favore il vantaggio degli scontri diretti nella classifica avulsa. Può bastare anche il pareggio all'ultima giornata con gli olandesi? Sì. Con gli azzurri a 8 punti, lo Shakhtar non deve andare oltre il pareggio col City (7).

Napoli e Shakhtar perdono con City e Feyenoord

  • La classifica del Girone F con sconfitte del Napoli e dello Shakhtar: Manchester City 12, Shakhtar 6, Napoli 3, Feyenoord 3. Col Manchester già agli ottavi di finale sarebbe una lotta all'ultimo sangue per restare in Champions oppure sperare di agganciare l'Europa League. Posto che il Napoli deve battere per forza lo Shakhtar (a quota 6 lo aggancia e beneficia della classifica avulsa), all'ultima giornata può anche permettersi un pareggio sempre che gli ucraini non vincano col Manchester. In caso di arrivo a 7 punti l'ago della bilancia pende dalla parte dei campani. Se vince in Olanda è al sicuro.