Il sorteggio del calendario di Serie A 2019/2020 è stato inizialmente agevole per Inter e Milan che nelle prime due giornate affronteranno, rispettivamente, il Lecce (partita speciale per Conte viste le origini salentine del tecnico) e il Cagliari per i nerazzurri e l'Udinese e il Brescia per i rossoneri.

Ma poi si articolerà ovviamente con le grandi sfide: in primis il derby subito alla quarta giornata (Milan-Inter) il 22 settembre con ritorno il 9 febbraio 2020. Ma poi le emozionanti sfide contro gli allenatori del passato. Conte infatti affronterà la sua ex Juventus il 6 ottobre a San Siro alla settima giornata, mentre Giampaolo e il Milan incroceranno il Napoli di un certo Carlo Ancelotti alla tredicesima.

I big match dell’Inter

Una prima giornata agevole per l’Inter di Conte che dal sorteggio dei calendari della stagione 2019/2020 di Serie A ha pescato il Lecce di Liverani, la squadra che rappresenta il passato dello stesso Conte, salentino d’origine.

Ma il primo vero big match del campionato per i nerazzurri sarà alla quarta giornata, il 22 settembre nel derby contro il Milan. Ma poi, sarà un crescendo di emozioni per il popolo interista e per Conte che subito dopo, alla quinta giornata, ospiterà la Lazio a San Siro. Ma la data che sia Conte che tutti i tifosi nerazzurri attendono, è sicuramente quella che coincide con la super sfida, il derby d'Italia, contro la Juventus. Il tecnico salentino contro il suo passato. L'incrocio ci sarà il 6 ottobre alla settima giornata con il ritorno il 1 marzo. Una gara che vale praticamente già una stagione per uno che vive di emozioni e grinta come Antonio Conte.

Ma l'ex ct della Nazionale potrà addirittura restare tranquillo (relativamente) fino al giorno dell'Immacolata, l'8 dicembre, quando di fronte ci sarà la Roma da ospitare a San Siro e successivamente la Fiorentina al Franchi. Finale da brividi poi quando alla penultima e all'ultima, Conte si giocherà tutto contro il Napoli (andata al San Paolo) e l'Atalanta (andata a San Siro).

  • 4^ Milan-Inter
  • 5^ Inter-Lazio
  • 7^ Inter-Juventus
  • 15^ Inter-Roma
  • 16^ Fiorentina-Inter
  • 18^ Napoli-Inter
  • 19^ Inter-Atalanta

I big match del Milan

Sarà l'Udinese la prima avversaria del Milan in questa nuova stagione di Serie A 2019/2020. L'avventura di Giampaolo sulla panchina rossonera avrà dunque inizio alla ‘Dacia Arena' di Udine in una sfida non semplice. Ma il primo vero big match stagionale del Milan sarà nel derby della quarta giornata il 22 settembre e, se vogliamo, anche alla quinta contro il Torino, in una sorta di spareggio Europa League che rimanda all'ultimo campionato. Ma non ha respiro Giampaolo perché alla sesta c'è la Fiorentina dell'ex Montella da affrontare a San Siro.

Qualche giornata più agevole e poi rieccoci nell'arena con il Milan che volerà a Roma, per affrontare i giallorossi all'Olimpico il 27 ottobre. Da Roma invece, all'undicesima giornata, partirà la Lazio che a San Siro dovrà poi affrontare Piatek e compagni in una sfida che lo scorso anno in Coppa Italia è stata a dir poco entusiasmante. Ma il vero tour de force del Milan sarà tra la dodicesima e la tredicesima giornata. Il 10 novembre infatti si volerà a Torino per affrontare la Juventus di Sarri e il turno successivo in casa a San Siro contro il Napoli del grande ex Carlo Ancelotti.

Un periodo importante che potrà dire molto sulla squadra di Giampaolo. Ultima sfida da evidenziare in rosso sarà poi quella della diciassettesima contro la sorprendente Atalanta di Gasperini (andata a Bergamo).

  • 4^ Milan-Inter
  • 6^ Milan-Fiorentina
  • 9^ Roma-Milan
  • 11^ Milan-Lazio
  • 12^ Juventus-Milan
  • 13^ Milan-Napoli
  • 17^ Atalanta-Milan

Lo scontro nel derby: duello previsto alla quarta giornata

Non c'è tempo da perdere, la Serie A 2019/2020 ha riservato grandi sorprese anche alla città di Milano. Già, perché il derby tra le due milanesi andrà di scena il prossimo 22 settembre.

All'andata sarà dunque Milan-Inter con ritorno il 9 febbraio 2020. Una sfida importante, inedita per entrambi gli allenatori, nuovi per tutte e due le squadre, che si affronteranno per la prima volta contro in un derby che sarà subito fondamentale.

Da un lato la grinta di Conte di dimostrare tutta la sua carica al ritorno in Italia, dall'altra Giampaolo focalizzato sugli schemi, il gioco e la tattica del suo nuovo Milan: imprevedibile e enigmatico dal punto di vista identitario. Il ritorno invece capiterà in un periodo centrale della stagione e che potrebbe essere fondamentale dal punto di vista delle forze e della concentrazione soprattutto per l'Inter che da lì a poco, in caso di qualificazione, avrebbe poi la Champions League da giocare.