Archiviata con delusione l'esperienza a Nizza, Mario Balotelli potrebbe anche clamorosamente tornare in Italia. Le ultime notizie di mercato, relative al giocatore di Mino Raiola, lo vogliono infatti nella nostra Serie A dopo che la trattativa con il Marsiglia si è inaspettatamente bloccata. A spingere per un suo ritorno nel nostro campionato, è il suo famoso e vulcanico agente: già in contatto con almeno tre squadre italiane.

Il cartellino di Mario Balotelli, valutato dal Nizza "soltanto" 1,5 milioni di euro, sarebbe infatti stato offerto a Bologna, Parma e Sampdoria. Secondo indiscrezioni, il club in pole position sarebbe quello di Massimo Ferrero, anche se il direttore sportivo Carlo Osti pare stia spingendo più per un eventuale ritorno in blucerchiato di Manolo Gabbiadini. Una scelta dettata anche dal pesante ingaggio di Super Mario.

Giampaolo preferisce Gabbiadini

Reduce da dieci presenze e zero gol nella Ligue 1 e da forti contrasti con Vieira, l'ex Inter e Milan è infatti chiamato ad un sacrificio economico pur di liberarsi dalle catene di un ingaggio da più di cinque milioni di euro all'anno e trovare un'altra maglia da indossare nel resto della stagione. In casa Sampdoria l'ultima parola spetterà a Marco Giampaolo: atteso da un summit di mercato con la dirigenza. Contrario da tempo al mercato invernale, il mister doriano sarebbe però anche lui propenso ad abbracciare Gabbiadini: attaccante più "gestibile", all'interno della rosa blucerchiata.

Bologna e Parma rimangono ovviamente alla finestra. Così come il Sassuolo: altro club al quale è stato accostato l'attaccante nelle ultime ore. Anche in questo caso le riflessioni non mancano. A partire da quelle del patron Squinzi e dell'ad Carnevali, fino ad arrivare a quelle di Roberto De Zerbi: mister che ha già accarezzato l'idea di allenare Balo ai tempi della sua esperienza sulla panchina del Palermo.