Il primo colpo di mercato invernale dell'Hellas Verona è Fabio Borini. Il ventottenne attaccante emiliano ha infatti lasciato il Milan e si è trasferito alla corte di Ivan Juric. L'annuncio ufficiale è arrivato poche ore fa direttamente dal sito del club veronese: "Hellas Verona FC comunica di aver acquisto a titolo definitivo da AC Milan i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Fabio Borini. Il Club gialloblù ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva sino al termine della corrente stagione, segnatamente sino al 30 giugno 2020".

Dopo due stagioni e mezza al Milan, l'ex giocatore di Roma, Liverpool e Sunderland ripartirà dunque dalla squadra scaligera nella quale troverà certamente più spazio rispetto a quello che ha trovato in questi anni nel club milanese.

Ha scelto la maglia numero 16

Fabio Borini arrivò a Milano nell'estate del 2017 come quinto acquisto della campagna trasferimenti portata avanti da Fassone e Mirabelli, dopo il famoso closing di Yonghong Li e Silvio Berlusconi. Nel suo primo anno in rossonero, sotto la guida di Montella prima e di Gattuso poi, riuscì a giocare con una certa continuità. Con l'avvento di Giampaolo e Pioli, l'attaccante è invece sceso in campo soltanto in due occasioni.

"C’erano tante squadre che lo volevano e la scelta di Verona nasce proprio per il bel gioco espresso da Juric questa stagione – ha spiegato l'agente Roberto De Fanti al sito ‘ilmilanista.it' – Il mister è stato fondamentale in questa scelta". Fabio Borini, che ha scelto di indossare la maglia numero 16, si aggregherà ai nuovi compagni nelle prossime ore e verrà presentato a stampa e tifosi nella giornata di domani 15 gennaio.