Gli amici si vedono nel momento del bisogno. Succede anche nel calcio, dove capita spesso di vedere qualche giocatore svincolato, allenarsi insieme ad altre squadre per cercare di tornare in forma il prima possibile e trovare una nuova sistemazione. In queste ore sta succedendo anche al Manchester United: club che ha dato la possibilità a Giuseppe Rossi di partecipare alle sedute atletiche della formazione di Ole Gunnar Solskjaer. L'attaccante italo-americano, reduce dall'ultima sfortunata esperienza a Genova, è infatti da giorni aggregato al gruppo guidato dall'ex compagno di squadra norvegese.

"Non credo che lo ingaggeremo – ha spiegato in conferenza stampa Solskjaeranche se si sta allenando bene con noi e sembra in forma. Rossi sta cercando una nuova squadra, quindi penso che resterà con noi un'altra settimana, a meno che qualcuno non lo prenda prima. Sabato scorso ha fatto un gol fantastico in allenamento, tanto che Sir Alex Ferguson si è girato e ha detto: ‘Che ne dite di quel ragazzo?'. Lo stiamo aiutando a mettersi in forma per il suo prossimo passo. Se ci sono club interessati devono fare in fretta, perché chi prende Giuseppe Rossi fa un affare".

Il doping e un futuro tutto da scrivere

Per il trentunenne nato vicino a New York, si tratta di una nuova ripartenza dopo una carriera costellata di grandi giocate e splendidi gol, ma anche di gravi infortuni e spiacevoli incidenti di percorso. L'ultimo, in ordine cronologico, nel maggio dello scorso anno quando fu trovato positivo ad un controllo antidoping al termine della gara Benevento-Genoa.

Dalle parti di Old Trafford, Pepito Rossi è però di casa e hanno deciso di dargli una mano. Dopo aver giocato con le giovanili del Parma, è stato infatti lo United a crescere l'attaccante dal 2004 al 2006 e a dargli la possibilità di scendere in campo con la prima squadra e condividere lo spogliatoio con Solskjaer, Cristiano Ronaldo e tanti altri grandi campioni. Un passato indelebile, che è servito a Rossi per chiedere al suo vecchio club di potersi allenare in attesa di trovare una nuova sistemazione.