All'orizzonte si profila un nuova sfida di calciomercato per le due milanesi, già a ferri corti in seguito al passaggio in nerazzurro di Geoffrey Kondogbia e al successivo mancato arrivo di Imbula, che i maligni hanno addebitato al dispetto di Nelio Lucas, braccio destro di Bee Taechaubol ed ex partner "scomodo" di Adriano Galliani, che avrebbe portato in Portogallo il giocatore del Marsiglia. Le schermaglie, però, non sembrano essere terminate, perché il club nerazzurro pare ora orientato a virare su Mario Suarez: vecchia conoscenza e pallino dei "cugini" milanisti. Giocatore che, l'amministratore delegato rossonero, ha nuovamente richiesto nella recente trasferta di Madrid, durante i giorni caldi del possibile ritorno a Milano di Carlo Ancelotti. Anche per l'Inter, però, il centrocampista spagnolo è un obiettivo da tempo seguito. Gia à gennaio, infatti, Mancini chiese a gran voce il suo arrivo. Trattativa che potrebbe ripartire ora, da una base economica già delineata: 10 milioni di euro.

I contatti tra l'Inter, che vorrebbe inserire un'eventuale contropartita tecnica, e l'Atletico Madrid dovrebbero riprendere nelle prossime ore. E potrebbero essere quelli decisivi, considerato il blitz del diesse nerazzurro Ausilio in Spagna per convincere il club ad accettare gli stessi termini dell'operazione Miranda (ovvero, prestito con obbligo di riscatto) ma a una cifra possibile rispetto ai 15 milioni chiesti dagli iberici. Sul piatto potrebbe essere messo Shaqiri (che ha rifiutato lo Stoke City) così da ragionare anche in termini di contropartita tecnica: l'ex Bayern potrebbe essere pedina gradita considerato l'addio di Arda Turan.

Mario Suarez sarebbe in rotta con i "Colchoneros" di Diego Simeone, che avrà il giovane argentino Kranevitter e l'ex nerazzurro Thiago Motta, e avrebbe chiesto la sua cessione già in questo mercato estivo. Per i nerazzurri, le alternative sarebbero Lucas Leiva e il "solito" Felipe Melo che resta in stand by. Ausilio e soci, lavorano intanto per assicurare un futuro anche alla porta interista. Samir Handanovic sarebbe vicino a firmare il rinnovo fino al 2018, ma prima o poi anche lui sarà destinato a salutare Milano. A consolare il popolo nerazzurro, in quel giorno, ci sarà probabilmente Bernd Leno: portiere 23enne del Bayer Leverkusen. Il tedesco, infatti, è tra i giocatori seguiti dall'Inter. Il costo è alto (15 milioni), ma le relazioni sul giocatore troppo entusiastiche per non essere ascoltate. Anche se i paragoni sono sempre pericolosi, in Germania c'è qualcuno che continua a puntare forte sul portiere e a definirlo: "il nuovo Neuer".