Il Napoli della prossima stagione comincia a prender forma. Le ultime notizie di mercato del club di Aurelio De Laurentiis arrivano da Verona, da dove il club partenopeo ha chiuso l'affare con il Chievo per Sofian Kiyine: centrocampista di 21 anni, arrivato in Italia nell'estate del 2015 dallo Standard Liegi. Come riportato da "Radio CRC", tra la società clivense e quella di De Laurentiis sarebbe dunque tutto fatto: mancherebbero soltanto gli ultimi piccoli dettagli.

Nato e cresciuto in Belgio da padre marocchino e madre italiana (possiede il triplo passaporto), Kiyine vede dunque coronare il suo sogno di far parte della rosa di una grande squadra italiana. Il Napoli, che lo avrebbe pagato intorno ai quattro milioni di euro, lo lascerà però a Verona fino a fine stagione per poi successivamente aggregarlo al gruppo di Ancelotti.

Atalanta beffata

Sul giocatore della nazionale under 23 marocchina, che in questa prima parte di stagione è sceso in campo 14 volte, c'erano anche altre squadre interessate: tra queste l'Atalanta, beffata proprio dall'accordo delle ultime ore trovato dalla dirigenza campana con il direttore sportivo del Chievo Romairone e l’agente del calciatore. La notizia ufficiale arriverà negli ultimi giorni di mercato, e sancirà anche la permanenza del giocatore a Verona: un po' com'era già capitato a Roberto Inglese.

Centrocampista duttile, in grado di giocare su entrambe le fasce, veloce, con una discreta tecnica e già protagonista in Campania con la maglia della Salernitana, (squadra che le prese in prestito nello scorso campionato), Kiyine si è fatto notare da Ancelotti e De Laurentiis proprio in occasione di Napoli-Chievo di fine novembre: terminata con un pareggio senza reti, anche grazie al prezioso apporto che il marocchino ha saputo dare nei  minuti finali del match.