Sono ore decisive per il futuro di Nicolò Barella. Il centrocampista sardo è infatti destinato a lasciare Cagliari, probabilmente già entro la fine del mese di gennaio. Sul ventunenne c'è infatti il grande interesse del Chelsea di Maurizio Sarri, anche se le ultime notizie di mercato hanno fatto registrare un nuovo inserimento del Napoli di Aurelio De Laurentiis: deciso a tutto pur di strappare il giocatore alla concorrenza.

Complice lo stallo della trattativa tra la società di Giulini e quella di Abramovich (che nonostante l'input del suo allenatore, non sarebbe così sicura dell'investimento), il club partenopeo è tornato a farsi vivo dalle parti di Cagliari. Dopo il primo contatto, De Laurentiis ha infatti alzato la sua offerta per il giocatore rossoblu: valutato dal presidente sardo 55 milioni di euro. Di fronte ai 50 milioni messi sul piatto dal Chelsea, il patron campano ha così risposto con una proposta di 20 mln più i cartellini di Rog e Ounas: valutati 25 mln in due.

Barella con Allan: il sogno di De Laurentiis

Il nuovo tentativo per Barella, non deve essere letto come un'eventuale operazione legata al futuro di Allan. Anzi, il Napoli vorrebbe in squadra sia il brasiliano (per il quale il Paris Saint-Germain è pronto a fare follie), sia il gioiello della "cantera" cagliaritana: seguito con interesse anche dall'Inter di Suning, che avrebbe offerto a Giulini 30 milioni più Eder e il prestito secco per la prossima stagione di Bastoni.

Alla finestra e in attesa di novità rimane proprio il giocatore, che è alla vigilia del primo grande snodo della sua carriera. Una svolta che lo porterà anche a guadagnare un ingaggio decisamente diverso dall'attuale (0,7 mln), visto che sia Napoli che Inter hanno entrambe messo sul piatto quasi 4 milioni di euro a stagione per i prossimi cinque anni.