Milan Skriniar è uno dei capisaldi della difesa nerazzurra di Luciano Spalletti. Nelle gerarchie della sqaudra, l'ex Sampdoria ha scalato posizioni importanti e ora è titolare insieme a De Vrij: Miranda e Ranocchia sono fermi costantemente in panchina. Un attestato di stima e fiducia per uno dei centrali più forti in circolazione tanto da solleticare le attenzioni di club esteri.

Per Skriniar si sarebbe mosso il Manchester United del dopo Mourinho: i Red Devils avrebbero proposto allo slovacco un ingaggio di 2,5 milioni all'anno e al club di Suning 70 milioni per il cartellino. Numeri importanti che se confermati, a giugno vedrebbero il giocatore emigrare in Inghilterra. Per tutelarsi, il ds nerazzurro ha già messo in pista nuove mosse, come ad esempio porre massima attenzione al difensore dell'Atalanta, Mancini, su cui però c'è anche la Roma.

Dopo Koulibaly, ecco Skriniar

Un girotondo di mercato che ha coinvolto anche l'Inter. Il Manchester  United da tempo è sulle tracce di un nuovo centrale cui affidare la propria difesa. L'idea principale è stata quella di richiedere Koulibaly al Napoli ma per De Laurentiis il senegalese è incedibile. Nessuna cifra, al momento, offerta dei red devils ha smosso il patron partenopeo e così lo United ha virato verso Milano, obiettivo Milan Skriniar.

L'offerta shock del Manchester

L'offerta che giunge dalla Premier è di assoluta considerazione: il Manchester avrebbe offerto per il cartellino del giocatore 70 milioni di euro, una somma importante per un giocatore che partirebbe comunque a giugno, a fine stagione e che lascerebbe un vuoto al centro del reparto difensivo. Per Skriniar stessa offerta irrinunciabile: 2.5 milioni di euro più eventuali bonus per vestire la maglia dello United.

Chi sostituirà Skriniar

Così, se nella sessione di mercato invernale venisse confermata la trattativa a queste cifre, i nerazzurri avvieranno il piano ‘b', per trovare un nuovo giocatore da inserire nello scacchiere. Con Miranda che chiede la cessione, De Vrij titolare fisso e un Ranocchia che resta in panchina, gli occhi sono caduti su Gianluca Mancini, 22 anni, difensore dell’Atalanta,che costa 25 milioni.