Il futuro di Federico Chiesa è tutto da scrivere. L’esterno offensivo della Fiorentina sembrava destinato alla Juventus, che pareva in grande vantaggio su tutte le concorrenti, Bayern incluso, ma adesso il figlio d’arte è a un passo dall’Inter, che con una super offerta sarebbe pronta a metterlo sotto contratto. C’è però un ostacolo alla trattativa, ed è rappresentato dalla qualificazione alla Champions League, Spalletti e i suoi devono vincere contro l’Empoli all’ultima giornata per essere tranquilli. Se i nerazzurri la falliranno difficilmente potranno sborsare 70 milioni di euro.

L’offerta dell’Inter alla Fiorentina per Federico Chiesa

Quando sarà finito il campionato inizierà l’era Conte, e l’Inter potrà ufficializzare i primi colpi di mercato, già preso a costo zero Diego Godin dall’Atletico Madrid. Tra questi potrebbe esserci Federico Chiesa. Secondo quanto riporta ‘La Gazzetta dello Sport’ il club nerazzurro avrebbe superato la Juventus nella corsa all’esterno della nazionale. La Fiorentina chiede 70 milioni di euro, una cifra altissima che l’Inter non intenderebbe sborsare in modo integrale e pensa di poter inserire nella trattativa un paio di contropartite: l’esterno francese Karamoh, di ritorno dal Bordeaux, e Gagliardini.

Il calciomercato dell’Inter di Conte

Il futuro di Icardi sembra segnato, Maurito dovrebbe andare via, nonostante le dichiarazioni d’amore delle ultime settimane. Non si tocca invece Lautaro Martinez, che però difficilmente sarà il titolare. L’Inter ha bisogno di un altro centravanti. Il sogno di Conte è rappresentato da Lukaku, che può arrivare solo in caso di qualificazione alla Champions. Le alternative, di lusso, al belga sono il centravanti bosniaco Edin Dzeko, in uscita dalla Roma, e Fernando Llorente, che conosce bene Conte e Marotta e lascerà a fine stagione il Tottenham, e può essere prelevato a costo zero.