L’Inter ha acquistato Brazao. L’affare di mercato è stato chiuso da Marotta e Ausilio e i nerazzurri hanno trovato così il portiere del futuro, che però vivrà al Chievo i primi mesi della sua avventura italiana e ripercorrerà lo stesso percorso di Julio Cesar, che giunse in Italia nel 2005, pochi mesi dopo passò all’Inter con cui disputò oltre 300 partite vinse cinque scudetti e conquistò nel 2010 conquistò il ‘triplete’ con Mourinho in panchina.

Colpo di mercato dell’Inter

Il club nerazzurro ha preso dal Cruzeiro Brazao, portiere classe 2000. Il baby numero uno è stato pagato 3 milioni di euro e guadagnerà sin da subito parecchio. Perché Brazao ha firmato un contratto di cinque anni da 2,4 milioni netti a stagione più bonus. L’Inter non può acquistare extracomunitari in stagione e per questo Brazao diverrà inizialmente un giocatore del Chievo, che lo avrà in rosa da febbraio.

Chi è Brazao, il nuovo portiere dell’Inter

Gabriel Brazao si è fatto conoscere soprattutto in nazionale, con quella brasiliana ha giocato nel Mondiale Under 17 del 2017, la manifestazione fu vinta dagli inglesi. Il Brasile grazie a Brazao salì sul podio e Brazao fu eletto miglior portiere di quel Mondiale. Da quel momento tutti gli occhi sono stati su di lui, e la pressione non l’ha per niente sofferta e anzi ha confermato il suo valore.

Perché Brazao arriverà solo a febbraio al Chievo

L’Inter ha preso Brazao in collaborazione con il Chievo, che ha bisogno di un portiere dopo l’infortunio di Seculin, ma Di Carlo avrà in rosa il portiere brasiliano solo a metà del mese di febbraio. Perché Brazao è impegnato nel Mondiale Under 20 con il Brasile (vista la giovane età è il terzo portiere). Non c’è nessuna fretta né per l’Inter né per il Chievo né per Brazao che cercherà di ripercorrere le orme di Julio Cesar.