Romelu Lukaku è il grande obiettivo di mercato dell’Inter. Antonio Conte lo ha osservato da vicino in Premier League e ha capito che la potenza fisica del belga potrebbe spaccare in Serie A e per questo lo ha richiesto espressamente a Marotta. La trattativa non è semplice, l’Inter cercherà di chiudere con il Manchester United, se non ci riuscirà punterà tutto su Dzeko, in uscita dalla Roma.

La trattativa dell’Inter con il Manchester United per Lukaku

Marotta ha già trovato l’accordo con il giocatore che ha sempre detto in passato di sognare la Serie A e tramite il suo procuratore ha fatto sapere di essere disposto a ridursi l’ingaggio per l’Inter. L’agente è sbarcato a Milano nei giorni scorsi, ha parlato con i dirigenti dell’Inter, l’accordo è stato trovato. C’è però un ostacolo e non da poco rappresentato dal Manchester United che pretende 70 milioni di euro e nessuna contropartita tecnica. Mentre l’Inter sarebbe pronta invece a inserire Perisic, che lo scorso anno era stato un obiettivo dei Red Devils.

Dzeko è l’alternativa a Lukaku

Se l’Inter non riuscirà a chiudere la trattativa per Romelu Lukaku punterà con forza su Edin Dzeko, esperto centravanti che da quattro stagioni gioca in Serie A, che andrà via dalla Roma e non costa molto. Dzeko sarebbe un’alternativa eccellente a Lautaro Martinez, su cui l’Inter punta ancora e parecchio.

Icardi verso l’addio all’Inter

Se l’Inter cerca un centravanti è perché sarà probabilmente ceduto Mauro Icardi. Difficile capire in questo momento dove potrebbe andare l’ex capitano. Si è parlato spesso della Juventus, ma fin quando non ci sarà il nuovo allenatore sarà impossibile avere un’idea concreta sul mercato del reparto offensivo dei bianconeri. Ma un attaccante come Icardi, al di là dell’annata vissuta in questa stagione, fa gola a molte grandi società, sono stati fatti i nomi di Manchester City, Paris Saint Germain e Atletico Madrid.