Nelle prossime settimane prenderà forma la nuova Inter targata Antonio Conte e c'è grande su quali saranno gli obiettivi di mercato da regalare al nuovo allenatore e chi della rosa attuale rimarrà alla corte nerazzurra. Si parla molto del futuro di Mauro Icardi e Radja Nainggolan, che non sembrano rientrare nei piani dell'ex commissario tecnico della Nazionale, ma nemmeno Ivan Perisic è considerato incedibile di fronte ad una offerta importante.

Ivan Perisic nella lista delle possibili cessioni dell'Inter

Da monitorare anche la vicenda che riguarda l'esterno croato e se nella rivoluzione di Conte rientri anche lui: la cessione di Perisic non è sicura ma se dovessero arrivare offerte, il numero 44 è ben visto sopratutto in Inghilterra (con Arsenal e Tottenham che lo seguono con attenzione), l’Inter le valuterebbe senza troppe esitazioni. Secondo Transfermarkt.it la sua valutazione si attesta intorno ai 30 milioni di euro e a se dovesse arrivare una cifra del genere potrebbe anche partire. Oltretutto i 3 milioni a stagione che guadagna in nerazzurro non sembrano soddisfarlo a pieno visto che era sempre un gradino sotto quello che sarebbe stato il suo "nemico" all'interno dello spogliatoio, ovvero Mauro Icardi (4.5 milioni).

Perché con Conte non c'è posto per il croato

Nel 3-5-2 che Conte avrebbe in mente non ci sarebbe posto per lui ma al momento, Perisic sembra essere l'uomo più recuperabile dei tre uomini che dovevano rappresentare il presente e il futuro prossimo dell'Inter. Di scontato non c'è nulla, anzi, ma bisognerà attendere l'apertura della sessione estiva e valutare ogni opportunità.

Scheda di Ivan Perisic. (transfermarkt.it)
in foto: Scheda di Ivan Perisic. (transfermarkt.it)

Le altre cessioni: via Icardi, rischia Nainggolan

La situazione del centravanti argentino è quella più complessa perché il braccio di ferro tra le parti è continuo e Icardi ha comunicato più volte di voler restare nonostante non rientri nei piani tecnici di Conte. In questa scia di continue frizioni si sarebbe inserito il ds della Juventus, Fabio Paratici, che da tempo si sta muovendo su di lui e vorrebbe cercare di convincerlo a sposare la causa bianconera nonostante il numero 9 di Rosario abbia più volte ribadito la sua volontà di voler rimanere all’Inter anche nella prossima stagione. Probabilmente un'offerta della Juventus potrebbe farlo barcollare visto che sembra essere l'unica squadra che potrebbe convincere l’argentino a lasciare Milano. Oltre alla situazione Icardi bisogna valutare anche quella di Radja Nainggolan, che sembra essere già incanalata nonostante le parole delle ultime ore del belga, e Antonio Conte avrebbe già dato il suo beneplacito alla cessione perché vuole uno spogliatoio ripulito dalle scorie dell’ultima stagione.