É molto nebuloso il futuro del Chelsea. I Blues hanno chiuso la Premier League al terzo posto e hanno conquistato la qualificazione alla prossima Champions League. Maurizio Sarri nonostante abbia raggiunto l’obiettivo stagionale e sia in finale di Europa League difficilmente sarà confermato, il suo nome viene fatto per il Milan, la Roma e soprattutto la Juventus. Il successore del tecnico italiano dovrebbe essere Lampard, che però non potrà avere una rosa sontuosa. Perché il Chelsea non potrà fare mercato in tutta la prossima stagione, e per non indebolire ulteriormente la rosa i Blues hanno deciso di prolungare il contratto a Olivier Giroud.

Giroud resta al Chelsea

L’annuncio ufficiale ancora non c’è, ma il Chelsea ha deciso di prolungare il contratto fino al 30 giugno 2020 a Olivier Giroud, che in questa stagione non ha mai avuto il posto fisso. Perché a inizio stagione il francese ha lottato con Morata, poi con Higuain e ogni tanto Sarri ha schierato Hazard come falso nueve. Ma Giroud il suo lo ha sempre fatto e le buone prestazioni hanno convinto che la dirigenza dei Blues, che anche per mancanza di alternative, ha deciso di confermare il centravanti campione del mondo.

Giroud è il capocannoniere dell’Europa League

Giroud non è per niente il prototipo del centravanti ideale di Sarri e questo pare un altro indizio in favore dell’addio del tecnico toscano. L’attaccante, classe 1986, è stato preso dal Chelsea dall’Arsenal un anno e mezzo fa. Il club di Abramovich sborsò 18 milioni di euro per acquistarlo. Avendo il contratto in scadenza Giroud era diventato un uomo mercato, era stato contattato da Lione, Marsiglia e Nizza, ma rimarrà con i Blues con cui proverà a vincere l’Europa League contro la sua vecchia squadra l’Arsenal e cercherà anche di migliorare il suo score, 17 gol in 57 partite in meno di un anno e mezzo.