Norberto Murara Neto è un nuovo giocatore del Barcellona. Ad annunciarlo è lo stesso club blaugrana in un tweet: la cifra dell'accordo col Valencia è di 26 milioni di euro più 9 di bonus. Somma che però non verrà versata ai pipistrelli, che hanno infatti preso il sostituto di Neto dallo stesso Barcellona: si tratta di Cillessen, che con i catalani ha appena concluso una stagione da secondo di Ter Stegen. Un vero e proprio scambio alla pari, visto che la valutazione del giocatore fatta dal Barcellona è la stessa di quella del portiere ex Juve. Con la differenza che Cillessen farà il titolare a Valencia, mentre Neto sarà dietro a Ter Stegen nelle gerarchie per difendere la porta del Camp Nou.

La stagione di Neto al Valencia

Era andato via dalla Juventus dopo due stagioni all'ombra di Buffon, non senza qualche commento polemico. Arrivato al Valencia aveva dichiarato: "A Torino non sono stato bene. Sono contento di aver cambiato". E in effetti il cambiamento sembra aver fatto bene a Neto, che è risultato il secondo portiere della Liga per percentuale di parate (75,9%) dietro Oblak dell'Atletico Madrid (79,4%). Impiegato quasi sempre dal tecnico del Valencia Marcelino, l'estremo difensore brasiliano ha saputo ripagare la fiducia del suo allenatore, chiudendo la stagione con 14 clean sheets.

I numeri della stagione di Neto al Valencia
in foto: I numeri della stagione di Neto al Valencia

Il calciomercato del Barcellona

Quello di Neto è però soltanto l'ultimo acquisto del Barcellona. Il club blaugrana si è già accaparrato le prestazioni di Frenkie de Jong, 22enne olandese che ha ben impressionato nel centrocampo dell'Ajax dei miracoli. I catalani al momento hanno le porte girevoli: si continua a inseguire il sogno Griezmann (le ultime notizie danno l'affare in dirittura d'arrivo), mentre per un Coutinho in uscita si prova a riportare in Spagna Neymar, scontento della sua ultima stagione a Parigi. Operazione complicata ma non impossibile, vista la volontà del giocatore: l'ultima offerta del Barcellona è di 100 milioni di euro più il cartellino di Umtiti, Rakitic e Dembelé.