Lisbona è sotto il fuoco delle polemiche. Dopo l'inaspettata sconfitta in Champions League con lo Cska Mosca, che ha fatto passare una brutta serata ai tifosi dello stadio "Da Luz", la critica ha messo nel mirino anche il canale tematico della società portoghese: colpevole di aver parlato di corruzione e di aver tirato in ballo diverse squadre europee. In uno dei recenti programmi trasmessi da "Benfica Tv", la regia ha infatti mandato in onda una lista di quelle che sarebbero le società più corrotte d'Europa secondo il tabloid "Daily Mail".

Dietro all'Olympique Marsiglia, in testa a questa particolare graduatoria, ci sono anche Juventus (seconda), Milan (6), Fiorentina (7) e Lazio (9) ma anche altri grandi club europei: tra cui il Porto del presidente Pinto da Costa.

Il Porto minaccia querele.

E proprio il club campione di Portogallo è quello che ha subito alzato la voce contro Benfica Tv: "Ho contattato il Daily Mail, che ha negato di aver mai pubblicato questa lista  – ha spiegato Francisco Marques, responsabile della comunicazione della società dei "Dragoes"Ora sarà l'emittente del Benfica ad assumersi le responsabilità di questo. Noi chiameremo tutti i club coinvolti. Chiameremo la Juventus e chiameremo il Marsiglia per sapere cosa hanno da dire su questo tema. Quello che ha detto Benfica Tv è tutto falso e questa cosa avrà delle conseguenze. Non si può dire che il Porto è il terzo club più corrotto d’Europa, quando il Daily Mail nega di aver mai fatto questa classifica. E’ una miserabile bugia ed è molto diffamatoria da parte del Benfica".

Accerchiata dalle polemiche, la dirigenza del Benfica ha preso le distanze dall'accaduto. In un intervento al "Correio de Manha", il club ha spiegato che questa grafica è andata in onda in uno "spazio dedicato al commento di un opinionista".