Non poteva cominciare peggio il girone di Champions League per il Porto di Sérgio Conceição. Davanti al proprio pubblico, i "Dragoes" hanno perso nettamente con il Besiktas dopo aver iniziato il campionato con cinque vittorie in cinque partite. Protagonista dell'ottima partenza nella "Primeira Liga" è senza dubbio l'attaccante Aboubakar: autore, fino ad oggi, di cinque reti. Il 25enne camerunense, arrivato al Porto nel corso di questa estate, non è sceso in campo nel primo match europeo ma è comunque finito su tutti i giornali portoghesi per quello che ha combinato dopo la partita. Rientrato dal prestito con il Besiktas, Aboubakar si è recato a fine partita negli spogliatoi della squadra turca per salutare i suoi vecchi compagni: in festa dopo la netta affermazione sul difficile campo lusitano.

La rabbia dei tifosi del Porto e le scuse di Sérgio Conceição.

Circondato dall'allegria dei suoi ex compagni, Aboubakar ha finito per farsi coinvolgere dall'euforia generale. Abbracci, sorrisi e risate che sono state immortalate dal telefonino di un suo ex compagno, e postate su Instagram dall'attaccante olandese del Besiktas, Ryan Babel. Il video ha ovviamente provocato la rabbia dei tifosi del Porto, che non hanno gradito la visita e la festa del loro giocatore nello spogliatoio avversario. In attesa della reazione ufficiale del club dei "Dragoni", Sérgio Conceição si è preso tutte le colpe per il primo flop europeo: "Se c'è qualcuno colpevole di questa sconfitta quello sono io – ha dichiarato alla stampa l'ex allenatore del Nantes – L'approccio alla partita non è stato dei migliori, comunque nulla è perduto. contro Lipsia e Monaco abbiamo la chance di rifarci".