La sentenza del Consiglio di Garanzia che aveva dato ragione al Foggia ha obbligato la Lega di Serie B a istituire nuovamente i playout, la decisione del Corte d'Appello, che ha cambiato la penalità del Palermo (che non è ultimo, ma penalizzato di venti punti), ha rispedito in Serie C il Foggia, tornato al terzultimo posto, e riportato tutti al punto di partenza e cioè allo spareggio tra Venezia e Salernitana, che dovranno affrontarsi il 5 e il 9 giugno.

Le parole del difensore del Venezia Matteo Bruscagin

Le due società, che davano per scontata a questo punto la salvezza, starebbero anche pensando alla possibilità dello sciopero e c'è che sostiene che le squadre di Menichini e Cosmi non scendano in campo la settimana prossima. Il difensore del Venezia Matteo Bruscagin non è andato molto per il sottile e ha detto:

Questa è una follia sportiva. È come mandare i soldati in guerra senza l’elmetto: ci mandano allo sbaraglio e abbiamo voce in capitolo pari a zero. Ai playout ci si gioca tutto e noi non siamo preparati a farlo in queste condizioni. Il contenuto sportivo di queste due gare sarà vicino alla partitella di Pasquetta, quando 22 ubriachi provano a dare un calcio al pallone.

Le date del playout tra Salernitana e Venezia

Il caos ha regnato sovrano in tutta la stagione di Serie B, che si è svolta con diciannove squadre. E il caos continua a farlo pure adesso. Perché i calciatori di Salernitana e Venezia hanno ragione su un punto: è impensabile fermarsi per quasi un mese, e anche con la salvezza in tasca, e poi ritornare a giocare e con un'altissima posta in palio. L'ultima giornata di Serie B si è giocata l'11 maggio. La Lega di Serie B ha fissato le date delle partite dei playout che si disputeranno mercoledì 5 giugno allo stadio Arechi di Salerno e domenica 9 giugno, a Venezia.