Le rondinelle di Eugenio Corini continuano a volare verso la Serie A. Con sole sei giornate ancora da giocare, il Brescia ha infatti battuto il Venezia di Serse Cosmi e consolidato la vetta del campionato di Serie B con tre punti di vantaggio sul Lecce secondo in classifica. Nell'anticipo della 32esima giornata, la formazione lombarda ha infatti sfruttato in maniera cinica il turno casalingo andando in gol con Torregrossa allo scadere della prima frazione di gioco e con Tonali a dieci minuti dal triplice fischio finale.

Nonostante il risultato, la sfida del "Rigamonti" è stata più equilibrata del previsto. L'undici veneto, che lotta in fondo alla classifica per evitare i playout, era infatti andato vicino al gol al 19esimo con la traversa colpita da Alfonso Immobile: secondo legno della sfida, dopo quello centrato in pieno da Bisoli qualche minuto prima. Dopo l'acceso derby di martedì sera a Verona, il Brescia è però riuscito a saltare anche l'ostacolo Venezia e a guadagnare altri tre punti fondamentali per una Serie A che manda dalla stagione 2010/11.

La gioia di Tonali

Reduce da 3 vittorie e un pareggio nelle ultime quattro gare, la formazione di Corini prosegue dunque nella sua marcia verso il massimo campionato. Il tutto in attesa dei risultati delle rivali: quello del Lecce, impegnato a Cremona, e quello del Palermo: protagonista del prossimo "Monday Night", allo stadio Barbera, con il Verona di Fabio Grosso. La prossima del Brescia, sarà anche quella di lunedì sera: il 15 aprile a Livorno.

Ai microfoni di Dazn, Sandro Tonali ha così commentato la vittoria sul Venezia: "Oggi non eravamo al 100% della nostra forza, ma siamo riusciti a tirare fuori comunque il nostro meglio e a vincere – ha spiegato il giovane centrocampista di Corini – La Serie A? Dipende sempre da noi. Da qui alla fine e dobbiamo continuare su questa strada. Sarebbe una cosa fantastica ma è ancora lunga. Il mio futuro? Passo per passo. Bisogna mettere mattoncini su mattoncini ogni partita. Devo continuare così con l'aiuto dei compagni".