Non è un momento particolarmente fortunato per il Brasile. Oltre a Neymar finito nell'occhio del ciclone per il caso legato alle accuse di stupro da parte di una modella e costretto a saltare la Copa America per infortunio, anche altri calciatori verdeoro hanno conquistato la scena per vicende extra-calcio. Si tratta di Gabriel Jesus e dell'interista Miranda che, secondo il tabloid brasiliano Metropoles si sarebbero resi protagonisti di una notte di baldoria dopo l'amichevole con il Qatar, finita però con l'intervento della polizia.

Dopo Brasile-Qatar, festino per i calciatori verdeoro

Dopo la vittoria nell'amichevole contro il Qatar, alcuni giocatori della nazionale brasiliana hanno festeggiato il risultato partecipando ad una festa privata. Appuntamento in un'abitazione di lusso situata sul tetto di uno dei quartieri più ricchi di Brasilia. Festeggiamenti sfrenati, con musica ad altissimo volume per tutta la notte con i vicini che sono stati costretti a chiedere l'intervento della polizia. Gli agenti sono arrivati sul posto intorno alle 4 quando una fonte avrebbe rivelato a Metropoles.com: "La musica forte ha svegliato l'intero quartiere, e ogni volta che arrivava un taxi scendeva una ragazza per la festa… questi sono i nostri beniamini".

Gabriel Jesus e Miranda tra i partecipanti alla festa

Alla fine alcuni dei partecipanti alla festa, sono scesi coprendosi il volto, ma trai calciatori presenti sono stati riconosciuti Miranda e Gabriel Jesus. In particolare uno degli intervistati tornato a casa alle prime ore del giorno dal lavoro ha dichiarato: "Gabriel Jesus? Ho persino pensato di chiedergli un selfie, ma il ragazzo non era solo ed è scappato". Nel frattempo sulla festa si è espressa anche la Federcalcio brasiliana attraverso una nota diramata dal proprio ufficio stampa: "L'uscita era prevista nel programma della squadra nazionale brasiliana. Quello che i giocatori fanno nel loro tempo libero è privato". Non mancano le polemiche però tra i tifosi che vorrebbero un atteggiamento diverso dai propri idoli a pochi giorni da una Copa America da disputare in casa.