Il peggio sembra passato, anche se per rivederlo in campo probabilmente ci sarà ancora da aspettare. Diventato eroe nazionale nell'estate 2014, grazie al gol mondiale segnato in finale contro l'Argentina, Mario Goetze sta lentamente migliorando e pare sia sulla via della guarigione. Una bella notizia per l'attaccante del Borussia Dortmund che, dopo i mesi d'inattività per un raro disturbo del metabolismo, potrebbe tornare a correre e ad utilizzare la bicicletta nella prossima estate. E' da febbraio che Goetze è a riposo assoluto. La malattia contratta, che ha colpito meno del 2% della popolazione mondiale, lo ha costretto infatti a non poter correre e a non fare sforzo fisico. Inoltre, sempre a causa di questa disfunzione metabolica, il giocatore del BVB non è riuscito fino ad oggi a perdere peso e ad allenarsi in maniera performante.

La dieta e i cinque chili persi

Dopo le parole del padre Jurgen dello scorso mese di marzo ("Mario sta bene, ma non può fare altro che stare seduto a casa e aspettare che faccia effetto la cura"), è stato il direttore sportivo del Borussia Dortmund a dare la buona notizia a tutti i tifosi gialloneri: "La cura sta facendo effetto – ha dichiarato Michael Zorc – Mario è sulla strada della guarigione. Se continuerà ad andare tutto per il meglio in estate tornerà ad allenarsi". A segnalare l'efficacia delle cure, è stata la perdita di peso di Goezte nelle ultime settimane. Il problema principale di questo rara patologia, è infatti l'incapacità del corpo di bruciare i grassi: un dettaglio non da poco per un atleta come Goezte. Arrivato al Borussia Dortmund nell'estate del 2016, grazie ai 22 milioni di euro "girati" al Bayern Monaco, l'attaccante è sceso in campo solo undici volte in Bundesliga e ha realizzato soltanto una rete.